Quantcast

Violenza contro le donne, poesie e riflessioni in sala Stemmi a Legnano

Il maltempo ha costretto l'annullamento dell'inaugurazione delle sette panchine rosse

Giornata contro la violenza sulle donne- eventi in sala

«Siete voi giovani, ad essere in prima linea nella lotta contro la violenza sulle donne e la disparità di genere». Una convinzione condivisa da tutti i rappresentanti delle associazioni che hanno presentato oggi, martedì 25 novembre, all’incontro organizzato a Legnano per la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Il maltempo ha costretto l’annullamento dell’inaugurazione delle sette panchine rosse dislocate nelle aree verdi legnanesi, ma non ha fermato il momento di riflessione organizzato in Sala Stemmi. A fare gli onori di casa è stata Ilaria Maffei assessore alle Pari Opportunità che ha ricordato «tutti i comportamenti violenti nascono dalla mancanza di rispetto. La violenza sulle donne è frutto della differenza di genere, per questo è necessario partire dalla formazione tra i giovani».

Galleria fotografica

Giornata contro la violenza sulle donne- eventi in sala Stemmi 4 di 11

A presenziare una rappresentanza tutta al femminile dell’Istituto Bernocchi di Legnano. Le letture di Emanuela Ferrario hanno cadenzato gli interventi di Antonella Manfri di Auser Filo Rosa, Manuela Zabello del Cif, di Luciano Lobianco della Uildm e di Rosa Romano a capo della Casa del Volontariato.Diversi i temi toccati, dall’attenzione verso il linguaggio dalla discriminazione delle donne disabili. L’ivito generale rivolto ai giovanissimi è stato quello di non «seguire: l’onda – afferma Zabello – siate voi stesse. Avete il potere di scegliere». Perchè l’obiettivo generale come ha ricordato Romano è «modificare la coscienza collettiva».

Per l’occasione il personale della biblioteca civica Augusto Marinoni ha allestito un banchetto con proposte di testi a tema e la lettura di qualche brano. Le altre panchine rosse si trovano al Parco Castello, al Parco Falcone Borsellino e in quattro giardini; via Sardegna, via Venezia angolo via Nazario Sauro, via dei Salici e via Menotti – via Nazario Sauro. Su ogni panchina è stata applicata una targa contraddistinta da una frase sulla violenza di genere, tradotta in sei lingue (inglese, francese, portoghese, spagnolo, arabo e cinese) oltre che impressa in linguaggio braille e il numero verde antiviolenza e stalking 1522.

Panchine rosse, flash mob e spettacoli teatrali: il Legnanese dice “no” alla violenza sulle donne

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 25 Novembre 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Giornata contro la violenza sulle donne- eventi in sala Stemmi 4 di 11

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore