Quantcast

I parchi dell’Alto Milanese fanno rete per valorizzare i boschi tra le città

Nella sala convegni del Parco Alto Milanese, a Busto Arsizio, la sera del 19 novembre si è parlato del valore dei parchi di interesse sovracomunali e con i rispettivi responsabili

Convegno Parco Alto Milanese

Fare rete tra parchi sovracomunali, generare cultura ambientale e attrarre fondi dal PNNR per migliorare l’ecosistema interno ed esterno ai parchi. Sono solo alcuni degli obiettivi rimarcati durante l’incontro pubblico patrocinato dal Comune di Legnano e dal Consorzio Parco Alto Milanese, dedicato ai boschi tra le città “Valori e prospettive per l’Alto Milanese”.

Nella sala convegni del Parco Alto Milanese, a Busto Arsizio, la sera del 19 novembre si è parlato del valore dei parchi di interesse sovracomunali e con i rispettivi responsabili: Davide Turri per il parco Alto Milanese, Raul Dal Santo per il parco dei Mulini, Paolo Zaffaroni e Andrea Veronese per il parco del Roccolo, Marzio Marzorati per Federparchi e Parco Nord.

Presente anche per parlare di prospettive di rigenerazione con Riccardo Gini, direttore del Parco Nord, Daniela Gambino del Politecnico di Milano, l’agronomo Daniele Zanzi e Oreste Magni dell’Ecoistituto della Valle del Ticino. Quest’ultimo ha richiamato il valore del vicino parco delle Roggie in una logica di sinergie tra parchi. Ha moderato l’incontro Ivaldo Palhe.

Convegno Parco Alto Milanese

Durante la serata il pubblico è stato invitato ad alzarsi in piedi e ad aprire le mani alzandole come alberi parte di un grande bosco.

Importante la presenza di Forestami con il direttore Riccardo Gini e Daniela Gambino. Tra il pubblico diversi rappresentanti delle amministrazioni comunali locali, dei circoli di Legambiente e di associazioni. Presente anche Barbara Megetto, presidente di Legambiente Lombardia.

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 20 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore