Quantcast

Stalking e molestie, al Bernocchi di Legnano il processo finisce con una parziale assoluzione

Gli studenti della scuola legnanese hanno simulato un’udienza di un processo penale, sotto la guida esperta della dottoressa Nicoletta Guerrero, giudice presso la sezione penale del Tribunale di Busto Arsizio

Berbocchi Legnano

Stalking, molestie e tentativi di violenza sessuale: questi i temi al centro di una particolare lezione svoltasi il 18 novembre 2021 all’Istituto Bernocchi. Le classi 5H, 4T, 4V  e 3V del corso professionale dell’Isis Bernocchi di Legnano sono state coinvolte nella simulazione di un’udienza di un processo penale, sotto la guida esperta della dottoressa Nicoletta Guerrero, giudice presso la sezione penale del Tribunale di Busto Arsizio.

Studenti e studentesse hanno rivestito i diversi ruoli del caso, compreso quello della giuria (tutta al femminile) che – coadiuvata da Vittoria Nespolo Foscarin (stagista presso il Tribunale di Busto) – ha emesso un verdetto di parziale assoluzione.

«Iniziative come queste servono a far comprendere meglio il senso delle norme e i meccanismi della giustizia, passaggi essenziali nel percorso di formazione dei nostri giovani cittadini»,  ha osservato la professoressa Porfidia che insieme alla professoressa Ortolani ha promosso l’attività .Con i ragazzi si è complimentata anche Ilaria Maffei, assessore alla Comunità inclusiva del Comune di Legnano, che ha assistito alla simulazione.

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 19 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore