Quantcast

Sciopero raccolta rifiuti: adesione massiccia tra i lavoratori di Aemme Linea Ambiente Legnano

Tra i duecento lavoratori in sciopero a Milano c'è anche una delegazione di Aemme Linea Ambiente Legnano. Lo sciopero è stato indetto per chiedere il rinnovo del contratto nazionale scaduto da oltre due anni

Sciopero Igiene Ambientale 8 novembre

Tra i duecento lavoratori in sciopero a Milano c’è anche una delegazione di Aemme Linea Ambiente Legnano. Il folto gruppo di operatori dell’igiene ambientale, composto da legnanesi e lavoratori del comprensorio Ticino Olona, è sceso in piazza questa mattina, lunedì 8 novembre, accompagnato da Grazia Golosi UIL Trasporti Lombardia.

Galleria fotografica

Sciopero Igiene Ambientale 8 novembre 4 di 4

Lo sciopero generale del comparto igiene ambientale è stato proclamato dalle organizzazioni sindacali Fp-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Fiadel per chiedere il rinnovo del contratto nazionale scaduto da oltre due anni. «Basta: è arrivato il momento di protestare per chiedere il rinnovo del contratto – afferma con forza la sindacalista -. Non possiamo accettare un trattamento di questo tipo: le società datoriali, nonostante il senso di responsabilità mostrato dai lavoratori del comparto durante tutta la fase pandemica, non intendono risolvere questa situazione di precarizzazione estrema. Il loro comportamento rientra solo nella logica di abbattimento del costo del lavoro. Non è giusto… è intollerabile».

I sindacati contestano la flessibilità estrema sull’organizzazione del lavoro «attraverso il sistema degli orari – spiega Golosi -. No anche al ridimensionamento del sistema delle relazioni industriali per privare i lavoratori della rappresentanza e della partecipazione all’interno dell’azienda e la precarizzazione dei rapporti di lavoro soprattutto per lavoratori part-time. Stop al limite massimo dei lavoratori part-time presenti in azienda e basta al mancato riconoscimento delle professionalità dei lavoratori addetti agli impianti. Non possiamo permettere che si mettano in discussione le tutele per lavoratrici e lavoratori: noi non torniamo più in dietro».

Aemme Linea Ambiente in mattinata ha confermato la folta adesione tra gli operatori di ALA addetti alla raccolta dei rifiuti, alla gestione delle piattaforme e allo spazzamento stradale di Legnano: «A fronte di ciò, diversi servizi di raccolta e di spazzamento previsti per la giornata di oggi non sono stati svolti. Garantiti solo i minimi previsti dalla Legge (scuole, ospedali e case di riposo). Già da domani, ALA si attiverà per la ripresa ordinaria delle attività e la pronta normalizzazione del servizio. Ai cittadini si rammenta che sono chiamati a contribuire al ripristino del decoro urbano, ritirando immediatamente all’interno delle loro pertinenze i sacchi e i bidoni che hanno esposto e che non sono stati ritirati»

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 08 Novembre 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Sciopero Igiene Ambientale 8 novembre 4 di 4

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore