Quantcast

Approda in commissione regionale la vicenda dei licenziamenti alla Raben SITTAM di Cornaredo

Negativo l'ultimo incontro con la proprietà, i sindacati hanno deciso di trasferire il confronto alla fase pubblica

legnano raben sittam

Proseguirà davanti alla VI Commissione della Regione Lombardia il confronto sulla vicenda della Raben SITTAM, sede di Cornaredo,  che ancora di recente ha confermato la procedura per la riduzione del personale in conseguenza della scelta di delocalizzare all’estero un  pezzo delle attività svolte nella sede milanese.

Anche l’ultimo confronto tra azienda e sindacati per evitare la procedura di licenziamento collettivo per 18 lavoratori non ha avuto esito positivo, così i sindacati UIL Trasporti, FILT CGIL, FILT CISL e le RSA hanno dichiarato di  considerare “esaurita la fase sindacale della procedura e rinviano il prosieguo del confronto alla fase pubblica“.

Attraverso la consigliera regionale della Lega, Silvia Scurati, è stata così presentata la richiesta di “una audizione in IV Commissione in merito alla situazione dell’azienda Raben Sittam, che intende avviare la procedura di licenziamento collettivo per 18 lavoratori, impiegati presso l’ufficio amministrativo della sede di Comaredo, a seguito di una riorganizzazione del settore in questione e la conseguente esternalizzazione di alcune delle attività contabili e amministrative”.

L’audizione si svolgerà giovedì 28 ottobre, presenti proprietà e sindacati, rappresentati da Luigi Tripodi (Uiltrasporti Lombardia), Roberto Legramandi (Fit Cisl Lombardia) e Monica Kovaciu (Filt Cgil Lombardia).

 

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 26 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore