Quantcast

Lo psicoterapeuta Pellai a Legnano: “Contro il bullismo uno sguardo protettivo e di cura nel territorio”

Alberto Pellai, psicoterapeuta dell’età evolutiva, ha affrontato il tema del bullismo partendo dalle strategie educative da mettere in atto come comunità educante. L'incontro ha inaugurato le attività di Ri-Connect con capofila il Dell'Acqua di Legnano

Ha debuttato con un incontro in streaming  e un relatore d’eccellenza, Ri-Connect, la rete scopo di prevenzione del bullismo e cyberbullismo del territorio dell’Alto Milanese che ha come capofila l’Istituto Carlo Dell’Acqua.

Ospite d’onore, Alberto Pellai, psicoterapeuta dell’età evolutiva, autore di “Scarpe verdi d’Invidia” che ha affrontato il tema del bullismo partendo dalle strategie educative da mettere in atto come comunità educante per prevenire e arginare il fenomeno: «Bisogna avere cura della relazione e della crescita. I nostri figli germogliano e aiutarli a crescere – ha spiegato – significa anche avere un piano di allenamento che a volte non ci rende subito amabili e capaci di farli contenti e che che mette dentro parti impegnative. Nell’attesa i nostri figli però imparano a tollerare la frustrazione: proprio perchè non hanno “tutto e subito” devono trovare modalità interiori e autoregolarsi».

Per quanto riguarda il bullismo, «un gruppo è disfunzionale perchè lascia a qualcuno la possibilità di esercitare un potere prepotente e la classe si trasforma in un branco. Occorre quindi uno sguardo protettivo, che sostiene nel territorio della crescita. Non bisogna mai reprimere ma accogliere e spiegare il significato delle cose». Ecco allora il ruolo delle rete Ri-connect che tra tre grandi obiettivi, come ha spiegato in apertura dell’incontro il direttore operativo, Simona Michelon: «Che la  scuola diventi centro del territorio, che il territorio diventi un incubatore di percorsi monitorati di cura e che si possa dare ai ragazzi la possibilità di assaggiare percorsi diversi tra loro, per assaggiare la diversità e l’essere diversi, accogliendo così i ragazzi che fanno fatica e che nel loro fare fatica diventano bulli o vittime».

Presente all’incontro anche l’assessore all’educazione del Comune di Legnano, Ilaria Maffei che ha aderito alla rete sostenendo il progetto.

Qui, dal minuto 13.43, è possibile ascoltare l’incontro

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 23 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore