Quantcast

“La scuola si fa città”, pubblicato il decreto regionale che assegna 15 milioni di euro a Legnano

L'obiettivo è rigenerare l’area “Gorizia – Canazza” in cui sono presenti scuole, servizi, aree dimesse come quella dell’ex ospedale e una periferia che conosce il fenomeno dell’invecchiamento

È ufficiale. Con il decreto pubblicato oggi, mercoledì 4 agosto, Regione Lombardia ha riconosciuto il posizionamento del Comune di Legnano nell’ambito del bando per il progetto “La scuola si fa città”, con l’assegnazione di 15 milioni di euro.

«Per la Città di Legnano si tratta di un risultato importantissimo e conquistato a tempo di record per cui ringrazio i miei colleghi di giunta e la struttura comunale per il lavoro svolto –commentava il sindaco Lorenzo Radice alla presentazione del bando -. Nella nostra idea hanno trovato spazio alcune tra le questioni più importanti sul tavolo; questioni che la pandemia ha reso ancora più urgente affrontare, come la solitudine e la difficoltà di comunicare. Questa strategia fa perno sulla scuola che si apre alla città divenendo hub di comunità. Immaginiamo la rigenerazione di una parte di città, l’area “Gorizia – Canazza” in cui sono presenti scuole, servizi, aree dimesse come quella dell’ex ospedale e una periferia che conosce il fenomeno dell’invecchiamento della sua popolazione. La nostra strategia prevede di valorizzare le reti sociali ed educative che hanno come fulcro la scuola intervenendo sia nella riqualificazione fisica degli immobili sia nello sviluppo di attività e iniziative in coordinamento con i soggetti locali per ricreare relazioni».

QUATTRO LE LINEE DI INTERVENTO

– “Dentro la scuola”: ripensamento degli istituti scolastici e degli spazi di pertinenza esterni in un’ottica di implementazione della didattica e della formazione orientata, in particolare, all’inclusione di soggetti fragili
– “Fuori da scuola”: rifunzionalizzazione e riprogettazione con micro-interventi “sensoriali” di alcuni spazi prossimi per potenziare i servizi culturali e formativi in un’ottica di inclusione e coesione sociale
– “Connessioni”: miglioramento del sistema delle connessioni per favorire l’accessibilità e la circolazione dell’utenza, soprattutto fragile (anziani, bambini, ciclisti, disabili), attraverso interventi di riqualificazione urbana, moderazione del traffico, urbanismo tattico e implementazione del sistema del verde.
– “Tecnologie a scuola”: l’obiettivo è duplice, da un lato migliorare la connettività nelle scuole e negli spazi pubblici limitrofi, dall’altro utilizzare la tecnologia come strumento con cui sviluppare e arricchire la proposta didattica e laboratoriale

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 04 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore