Quantcast

Lutto al Cai di Legnano per la scomparsa di Virginio Boioli, ex partigiano amante della montagna

I funerali si terranno sabato 31, alle 11, nella chiesa parrocchiale Santi Salvatore e Margherita di Busto Garolfo

socio Cai Legnano  Gino Boioli

Lutto al Cai di Legnano per la scomparsa di Virginio Boioli, il socio più «anziano e fedele del Cai legnanese», come ha ricordato lo stesso presidente Maurizio Pinciroli. Boioli è deceduto ieri, giovedì 29 luglio, all’età di 96 anni lasciando la moglie Piera e i figli Mario e Roberto.

«Orfano a cinque anni, col fratello, è stato accolto dagli zii Giovanna e Paolo – racconta Pinciroli a nome del direttivo e dei soci -. È entrato nell’Azione Cattolica a diciotto anni, partecipando attivamente alla vita sociale ed ha poi fatto parte di Democrazia Cristiana, delle ACLI e del mondo sindacale.  Orgoglioso e consapevole, Gino è della generazione che, nel dopoguerra, ha ricostruito l’Italia».

Il suo incontro con la montagna è avvenuto grazie all’organizzazione dei campeggi dell’oratorio, poi «salendo il “Castore” ha immortalato il suo stupore realizzando un album fotografico. Era un uomo gentile e simpatico, sempre attivo. Qualche anno fa, con la collaborazione dei figli avevamo realizzato un video che racconta la sua passione condivisa con la moglie per la montagna. Sarà sempre nei nostri cuori».

Anche l’Anpi di Legnano esprime il suo «cordoglio per la scomparsa di Boioli – commenta il presidente Primo Minelli -. Siamo vicini alla famiglia». Virginio infatti è ricordato anche per il suo impegno come partigiano nella brigata Alfredo di Dio.

I funerali si terranno sabato 31 alle 11 nella chiesa parrocchiale Santi Salvatore e Margherita di Busto Garolfo.

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 30 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore