Quantcast

Cooperativa SS.Martiri di Legnano: «Nel 2020 siamo stati misericordiati»

Ne è convinto Lorenzo Turri presidente della Cooperativa nella quale lavorano 14 ragazzi e presto arriverà una nuova risorsa

Cooperativa Ss Martiri Legnano - Lorenzo Turri 2021

«Nell’anno della pandemia siamo stati misericordiati». Ne è convinto Lorenzo Turri presidente della Cooperativa “Santi Martiri” nella quale lavorano 14 ragazzi e presto arriverà una nuova risorsa. «Siamo in controtendenza – commenta Turri -: in questo difficile periodo assumeremo un altro giovane».

La cooperativa di via Venezia è riuscita a resistere durante l’emergenza sanitaria iniziata nel marzo 2020. «Per noi il 2021 è stato caratterizzato dalla misericordia e riconoscenza – afferma Turri -. Infatti, nonostante alcune commesse siano diminuite, come quelle relative all’assemblaggio di piccoli pezzi per le macchinette del caffè, la cooperativa ha continuato a galleggiare: la nostra barca non si è rovesciata». Alcune commesse del mondo calzaturiero sono leggermente aumentate, poi non sono mancate le richieste per i lavori di giardinaggio e, infine, sono anche arrivate le «preziose donazioni di privati e società. A queste si sono aggiunti i fondi istituzionali come il Fondo perduto per le imprese, il Comune di Legnano ci ha dato una mano così come la Fondazione Ticino Olona. In questo modo abbiamo potuto affrontare l’anno dell’emergenza sanitaria che ci ha costretti anche a due mesi di cassa integrazione».

La Cooperativa vede il futuro con positività, fiduciosa dell’aiuto della comunità. «Ricordiamo che, per la nostra realtà, il contributo annuo del 5 per mille è fondamentale: per portare avanti la cooperativa servono 400 mila euro all’anno. Sinceramente ci auguriamo che aumentino le commesse per poter dare lavoro a tutti i nostri dipendenti».

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 01 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore