Quantcast

Un succo di frutta per celebrare i 60 anni di sacerdozio di Mons. Carlo Galli, già prevosto di Legnano

Per l'anniversario, il sacerdote ha pensato una originale iniziativa presentata con questo messaggio, pubblicato sul numero di aprile della rivista La Martinella

mons Carlo Galli

I legnanesi non hanno dimenticato monsignor Carlo Galli, già prevosto della città. Ora, nel sessantesimo di sacerdozio, è stato ricordato da Fabrizio Rovesti, direttore de La Martinella, rivista edita dalla Famiglia Legnanese. Per l’anniversario, il sacerdote ha pensato una originale iniziativa presentata con questo messaggio, pubblicato sul numero di aprile della pubblicazione. QUI LA VERSIONE DIGITALE

“All’avvicinarsi della data anniversario del mio sessantesimo di ordinazione sacerdotale (25 febbraio 1961-2021) ho distribuito a varie persone (sarebbe stato bello poterlo fare con tutti) un “succo” di frutta.
Un “succo”, bottiglietta simbolo di una vita, che ha un “succo”, perché ha senso e contenuti positivi, che caratterizzano una esistenza.
La vocazione sacerdotale ha donato senso e contenuti alla mia vita.
Non distribuisco bottiglie di vino per fare bevute, ma un “succo”, un concentrato che esprime il gusto di un frutto.
Vi sento tutti in mia compagnia nel dire grazie al Signore, perché sia la vocazione che l’apostolato svolto in vari campi, giovani prima e poi parrocchie, sono stati una chiamata e un servizio.
Perfetti? Ci sono stati errori, qualcuno grave, ma sperando nella misericordia di Dio, il tempo del mio sacerdozio è stato un dono, che vorrei condividere, invitando ciascuno a cogliere il “succo” della propria esperienza di vita.
Ringrazio le parrocchie di Caiello e Cascinetta, i sacerdoti e i laici, in particolare i collaboratori. Ma non intendo dimenticare nessuno nella mia preghiera. Per me non ci sono “lontani” e tengo vicini in modo particolare coloro che soffrono.
Allora…in alto i “succhi” e cantiamo ALLELUIA.”

don Carlo

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 01 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore