Quantcast

Anche fra privati vale l’autocertificazione. Legnano applica la misura del Decreto Semplificazioni

Legnano applica la disposizione del Decreto Semplificazioni che agevola e fa risparmiare i cittadini

palazzo malinverni comune legnano 2019

Il Comune di Legnano si è attivato per dare applicazione alla misura contenuta nel Decreto Semplificazioni sull’obbligo, anche per i privati (banche, avvocati, assicurazioni, notai) e non più soltanto per la Pubblica Amministrazione, di accettare le autocertificazioni. In questo modo il cittadino ha la possibilità di autocertificare quei dati, come nascita, matrimonio, unione civile, decesso, residenza, stato di famiglia, stato civile e regime patrimoniale per cui si è sempre dovuto ricorrere alla certificazione e quindi pagare 16 euro.

Il ricorso all’autocertificazione risponde a due motivi, uno di ordine generale, ossia la semplificazione amministrativa, l’altro contingente, rappresentato dall’esigenza di limitare l’accesso dell’utenza agli uffici comunali nel rispetto delle norme di contenimento anti Covid-19.

L’Ufficio Anagrafe di Legnano, in queste settimane, si è adoperato per portare a conoscenza delle modalità di applicazione della norma l’Ordine degli avvocati di Milano e Busto Arsizio e il Collegio notarile di Milano e per creare le condizioni affinché, sul territorio, anche enti come banche e assicurazioni diano applicazione alla normativa.

Il modulo di autocertificazione è pubblicato al seguente link del portale comunale:

https://www.comune.legnano.mi.it/?channel=70&sezione=news&sottoarea=165&id=11226

L’Anagrafe ha anche predisposto il modello di “Richiesta verifica dati autocertificazione da parte dei privati”, da utilizzare per chiedere conferma al Comune di quanto dichiarato dal cittadino. Il Comune risponderà rilasciando, senza costi per il richiedente, un’informativa della verifica dell’autocertificazione.

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 03 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore