Quantcast

Dalfilo, la start up del tessile bergamasco con il legnanese Davide Trabucchi, esperto di digital marketing

Il modello di business «digital-first» ha valso il titolo di startup innovativa nel registro delle imprese

Dalfilo, la start up del tessile

Nasce Dalfilo, la start up che rilancia il settore dell’artigianato tessile Bergamasco colpito dalla crisi. Tra i fondatori il legnanese Davide Trabucchi.

Galleria fotografica

Dalfilo, la start up del tessile 4 di 4

Il modello di business «digital-first» ha valso il titolo di startup innovativa nel registro delle imprese, favorendo così conoscere le migliori manifatture del Bergamasco a clienti finali in tutta Europa.

È da questa intuizione che Matteo Bertasa, originario di Bergamo, combina le sue conoscenze dell’industria tessile a quelle analitiche dell’amico Davide Trabucchi, legnanese, per sviluppare l’idea di Dalfilo; un brand che punta al mix artigianale e digitale per dare al cliente la possibilità di acquistare lenzuola di alta qualità direttamente dalla bottega.

“Con l’arrivo del coronavirus è arrivata anche la necessità di reinventarsi, così abbiamo deciso di lanciare Dalfilo secondo i nostri principi: mostrare l’eccellenza italiana attraverso i canali online, stabilendo un filo diretto tra i nostri artigiani e i clienti, a prezzi competitivi” racconta Davide Trabucchi, esperto del digital marketing, che da circa 10 anni ha lasciato Legnano per intraprendere una carriera internazionale in Germania e poi in Svizzera.

“Digitalizzazione e trasparenza sono i nostri strumenti più importanti. Dalfilo si differenzia dai tradizionali marchi di arredo per la casa italiani anche grazie a una strategia di comunicazione innovativa. Il nostro è un linguaggio giovane, informale, che aiuta a far percepire il nostro prodotto come accessibile anziché un lusso per pochi ” spiega Davide.

Non solo il modello di business e la comunicazione, anche la struttura dello stesso team si basa sul digitale. www.dalfilo.com infatti è una startup under 30 che unisce un team che dall’Italia si estende oltralpe in Spagna, Germania, Francia e Svizzera, tutti al lavoro tramite smartworking.

Dopo solo poche settimane dal lancio, la Start-up è riuscita a vendere diverse centinaia di completi, a conferma della potenzialità del modello di business e dell’idea vincente.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 23 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Dalfilo, la start up del tessile 4 di 4

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore