Quantcast

Fondazione degli ospedali: prosegue l’attività nella raccolta fondi

Il presidente Norberto Albertalli rilancia l'appello per una attenzione così come era accaduto nella primavera scorsa

Legnano sanita

La Fondazione degli Ospedali non ha mai fermato la propria attività nella raccolta di fondi necessari per sostenere le quattro strutture dell’ASST Ovest Milano. Nemmeno nei mesi con il contagio quasi azzerato, il presidente Norberto Albertalli e i suoi consiglieri hanno rallentato il ritmo dei contati e degli interventi. Oggi, con la profonda diffusione del virus sul territorio, la Fondazione rilancia l’appello per una attenzione così come era accaduto nella primavera scorsa.

«Oggi siamo nuovamente impegnati a fianco del personale sanitario dei nostri ospedali nella gestione della seconda ondata per sostenerlo nella cura dei pazienti che in questi giorni stanno di nuovo occupando i letti dei nostri ospedali riponendo nei medici e negli infermieri la fiducia di ricevere le cure necessarie per il pieno recupero della salute», spiega Albertalli che prosegue: «La precedente raccolta fondi è terminata e tutto quello che è stato donato con un sorprendente slancio di generosità è stato di enorme aiuto nella gestione dei pazienti, ma l’aiuto di tutti voi è ancora preziosa risorsa per sostenere l’encomiabile sforzo che i nostri ospedali stanno  nuovamente compiendo per non lasciare nessuno senza speranza!».

La sensibilità del territorio è comunque sempre attuale, come conferma una donazione avvenuta proprio in questi giorno. L’annuncio è dello stesso presidente Albertalli: «La famiglia del dottor Luigi Cova, deceduto venerdì scorso, ha effettuato una donazione, con la volontà di ricordare l’intensa e lunga carriera del medico all’ospedale di Legnano. Un modo per ricordare il dott. Cova, ma anche per sostenere l’ospedale in cui ha sempre lavorato».

La Fondazione ha anche a cuore l’organizzazione di un evento di ringraziamento per tutti i 2.722 donatori che hanno così generosamente sostenuto la campagna di raccolta fondi straordinaria “Stop al coronavirus”. La possibilità di realizzare una simile iniziativa, che sembrava potersi concretizzare alla fine del “primo lockdown”, sembra nuovamente sfumata per un tempo al momento non programmabile: «Impegnandoci a tener fede all’impegno per i ritrovati momenti di “normalità”, ci preme esprimere i nostri più vivi ringraziamenti, con le modalità ora consentite, per quanto siete stati capaci di fare per gli ospedali che rappresenta la Fondazione”, il pensiero di Norberto Albertalli indirizzato ai donatori.

Per coloro che volessero continuare a dare il loro contributo: IBAN 05B0503420211000000006896

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 23 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore