Quantcast

Autobus in difficoltà, a Legnano le corse per le periferie le paga il Comune

In programma anche la rivisitazione del capolinea delle linee extraurbane di Largo Tosi

Generica 2020

Il momento di emergenza sanitaria sta mettendo in difficoltà anche il Trasporto Pubblico Locale. I pullman sono vuoti e le compagnie fanno fatica a reggere i bilanci economici. E a Legnano sono finiti anche i fondi di alcuni bandi che avevano permesso di rafforzare alcune corse verso le periferie. L’amministrazione comunale ha così deciso di «intervenire con risorse comunali per mantenere , in particolare quelle che servono la zona dell’Oltresaronnese e dell’Olmina, almeno negli orari e nei giorni in cui è stato rilevato che le corse aggiuntive venivano effettivamente utilizzate». Lo ha annunciato il sindaco, Lorenzo Radice Capolinea, con un  video in cui si rivolge alla cittadinanza attraverso i suoi canali social: «Lavoriamo – assicura il sindaco – per mantenere il trasporto pubblico locale al servizio delle persone che ne hanno più bisogno».

In programma anche la rivisitazione del capolinea delle linee extraurbane di Largo Tosi, che, spiega Radice, «crea una serie di difficoltà di convivenza per chi abita nel condominio sopra, proprio di fronte al municipio». «Siamo al lavoro con l’Agenzia del trasporto pubblico locale, che è interprovinciale, per trovare soluzioni nuove in altre zone della città».

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 22 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore