Quantcast

Banco Alimentare 2020 a Legnano, cambia la forma non la sostanza

I prodotti non saranno donati fisicamente,  ma si potranno acquistare diversi tipi di card virtuali da 2, 5 e 10 euro che saranno poi convertite in alimenti

Generica 2020

La “Colletta alimentare”, che da oltre vent’anni raccoglie cibo per donarlo ai più poveri, quest’anno si svolgerà… a distanza. I prodotti non saranno donati fisicamente,  ma si potranno acquistare diversi tipi di card virtuali da 2, 5 e 10 euro che saranno poi convertite in alimenti.

La raccolta durerà due settimane. Il Banco alimentare, infatti, andrà dal 21 novembre all’8 dicembre, raccogliendo cibo per oltre 8 mila strutture caritative, aiutando così oltre due milioni di persone.  Come ricorda Giorgio Vittadini, presidente della Fondazione per la sussidiarietà, «quest’anno la Colletta è anche l’”io” capace di resistere e di ricostruire. Non da soli, ma in relazione. Tutti gli appelli di Papa Francesco, prima sulla sostenibilità e poi sul fatto che la pandemia sia anche figlia di una certa cultura dello spreco devono farci trovare in azione. E questi gesti sono, innanzitutto, un modo per rispondere a questi appelli».

L’anno scorso la raccolta nel Legnanese aveva fruttato quasi 40mila i chilogrammi di alimenti raccolti. Una cifra in linea con gli anni precedenti. Qualcosa in meno, comunque, rispetto al 2018, sia per peso (38.672) che per scatoloni (3.420). Il Banco si era svolto in 42 punti vendita e aveva coinvolto oltre mille volontari.

L’iniziativa sul territorio verrà presentata lunedì prossimo, 16 novembre, con una diretta streaming curata dall’associazione De Gasperi di Legnano, attraverso i suoi canali social e la pagina facebook di Legnanonews. Alle 21, interverrà Dario Boggio Marzet, presidente Banco Alimentare Lombardia.

 

 

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 14 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore