Quantcast

Cambio al vertice di Auser Ticino Olona: Mauro Squeo succede a Pinuccia Boggiani

Pensionato dal 2010, Squeo è stato eletto all'unanimità nuovo presidente dall'assemblea Auser

Auser legnano MAuro Squeo

Auser Ticino Olona ha scelto il suo nuovo presidente. Mauro Squeo, 68enne nativo di Molfetta subentra a Pinuccia Boggiani, eletta in consiglio comunale a Legnano nelle fila del PD. Il neo presidente è abbiatense di adozione tanto che, dal 2013 al 2016, è stato assessore al Bilancio, Personale, Commercio e Società Partecipate di Abbiategrasso nella giunta del sindaco Arrara.

Pensionato dal 2010, Squeo, eletto all’unanimità nuovo presidente dall’assemblea Auser, è entrato nel mondo del volontariato nel comprensorio di Abbiategrasso. In quel contesto è stato referente della presidenza di Auser Ticino Olona, oltre che componente del direttivo della Lega SPI di Abbiategrasso e referente dell’ultimo progetto di Sportello Sociale per l’analisi del bisogno e relativa risposta. Nella vita lavorativa è stato responsabile del credito di una società del gruppo Italtel e di una divisione della Siemens, svolgendo anche il ruolo di responsabile sindacale interno della FIOM-CGIL dal 1992.  Ed è stato anche presidente delle Farmacie Comunali.

«Oggi tutti i volontari dell’Auser sono chiamati ad affrontare una prova molto difficile – ha commentato Squeo- . Subito dopo lo scoppio della pandemia da Covid 19 la nostra associazione è scesa in campo mettendosi a disposizione del sistema sanitario e ospedaliero con attività di check point. È un impegno che prosegue tuttora, anche se tra comprensibili difficoltà , e che serve a dare respiro al personale sanitario occupato nell’assistenza ai malati di Covid. L’Auser è presente capillarmente con i suoi volontari in tutto il comprensorio e questo ci permette di collaborare direttamente con le amministrazioni comunali e ora con i vari C.O.C. per fornire servizi essenziali, come accompagnamento e consegna dei pasti e farmaci al domicilio delle persone in difficoltà».

Ma non è solo l’emergenza Covid al centro del programma del neopresidente. «Tra le iniziative prioritarie che intendo sviluppare ci sono tutte quelle attività di promozione sociale e benessere, che ora sono sospese – spiega il neo presidente – Attività che saranno indispensabili, perché la cura e l’attenzione all’aspetto psico-fisico delle persone, peggiorato ancor di più da questa drammaticità, è parte rilevante della missione dell’Auser».

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 11 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore