Quantcast

Palio di Legnano, San Martino apre un nuovo ciclo con una reggenza rinnovata

In via dei Mille è iniziato un nuovo percorso con Davide Barone capitano, affiancato da Cristiana Moretti gran priore e Francesca Genoni castellana

Legnano palio

Cambio epocale alla contrada S.Martino. Con l’assemblea di inizio settimana, è finita l’era firmata da undici anni di capitanato da parte di Antonio De Pascali ed è iniziato un nuovo percorso con Davide Barone capitano, affiancato da Cristiana Moretti, già castellana nel 2008 e 2009, nel ruolo di gran priore (subentrata ad Angela Franca Borrelli).

«Il compito di predisporre il programma delle attività utili per il raggiungimento degli obbiettivi della nostra contrada spetta indubbiamente al Consiglio Direttivo ed in primo luogo al gran priore – afferma Cristiana Moretti anche con un riferimento critico al recente passato  – Voglio però esprimere un concetto: una decina di persone che si riuniscono da sole e da sole decidono cosa è utile per tanti altri, difficilmente potranno far sentire i soci veramente partecipi della vita dell’associazione. Mi piacerebbe quindi che tutti i soci contribuissero a rendere “viva” questa associazione dando una mano, ognuno secondo le proprie competenze, capacità e disponibilità di tempo allo svolgimento delle attività necessarie per l’associazione stessa».

Di nuova nomina anche le altre cariche del corpo nobile: Francesca Genoni vestirà il mantello rosso nel ruolo di castellana, Daniele Cerana eletto scudiero, mentre gran dama sarà Stefania Gatti, anche lei già castellana nel 2002.

«La sfida che mi attende è senza dubbio impegnativa ma al contempo stimolante. Sono pronta a portare avanti il testimone che mi è stato lasciato, dedicandomi con passione all’attività di contrada attraverso la promozione di iniziative che favoriscano il coinvolgimento di tutti i soci e che tutelino l’interesse del Palio di Legnano. – ha affermato la neo castellana Genoni – La grande disponibilità e la volontà di collaborazione credo siano le migliori premesse per percorrere insieme questo cammino che deve avere come comune obiettivo quello di far crescere la nostra contrada».

Un ciclo nuovo, quello scelto dalla contrada biancoblu. Tanta gioventù legata a tanta esperienza, questa la nuova miscela per la contrada San Martino, lo dimostrano alcuni volti noti (vari non reggenti del passato) all’interno del nuovo Consiglio: «“Alla precedente reggenza, in parte vincente nel 2016, e al loro consiglio direttivo un ringraziamento per aver accompagnato i nostri colori in tutti questi anni. Ora tocca a noi, come reggenza, al nostro consiglio e a tutta la contrada dimostrare coraggio, unione e trasparenza in tutti gli aspetti. Credo fermamente in questi colori e in questa contrada, da quando sono nato!», queste le prime parole del neo capitano Davide Barone,  la cui famiglia è tra le più prolifiche di reggenti a San Martino, ricordando papà Ennio gran priore dal 2009 al 2013. 

Ecco di seguito il Consiglio di contrada:
Bonfanti Fabio, Barlocco Luca (Vice Gran Priore), Barone Ennio, Colombo Diego, Delfrati Susanna, Di Giovanni Simone, Franchi Stefano, Fusi Corrado, Guidi Edoardo, Iannino Irene, Lattuada Laura, Limongi Patrizia, Mezzanzanica Franco, Migliore Valeria, Parietti Matteo, Pedroni Omar, Pinciroli Alessia, Proverbio Camilla, Raffaelli Edoardo, Ristori Claudio, Rossi Andrea, Schipani Simone.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 15 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore