Quantcast

Mons. Angelo Cairati: “A Lorenzo Radice l’augurio di lavorare per il bene comune della città”

Messaggi augurali anche dal gran maestro Giuseppe La Rocca e da Gianfranco Bononi presidente della Famiglia Legnanese

Lorenzo radice, la vittoria

Un po’ da tutti gli ambienti legnanesi l’elezione di Lorenzo Radice sindaco della città è salutata con la fondata speranza di un giovane davvero interessato a ridare vitalità al territorio.

«Diamo il benvenuto a Lorenzo Radice – il pensiero di mons. Angelo Cairati, il nostro prevosto – . Gli auguriamo un proficuo lavoro, a favore del bene comune di tutta la nostra città, con particolare attenzione ai più bisognosi».

«A nome del Collegio dei capitani e delle contrade, a lei, supremo magistrato del Palio, formulo i migliori auspici per l’inizio di un percorso di piena collaborazione istituzionale – così invece Giuseppe La Rocca, gran maestro -. Le trasmetto personalmente le più vive felicitazioni per il prestigioso incarico, augurandole buon lavoro nell’interesse della nostra città».  Ricordiamo che una delle prime decisioni del neo sindaco sarà proprio la nomina del cavaliere del Carroccio, incarico che ha assunto sempre più importanza nella organizzazione del Palio e che sarà frutto,  con tutta probabilità, di una decisione collegiale con lo stesso Collegio e la Famiglia Legnanese.

E appunto anche la Famiglia Legnanese si unisce al saluto di benvenuto al neo sindaco attraverso il presidente, Gianfranco Bononi: «Saluto il nostro giovane sindaco augurando buon lavoro e apprezzando l’apertura proprio al mondo giovanile che l’ha supportato in campagna elettorale. Tutti sanno quanto anche noi siamo vicini ai giovani e questa reciproca attenzione non può che rallegrarci per un comune cammino a favore di chi rappresenta il futuro della città e della sua crescita».

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 07 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore