Quantcast

Legnano sede di una assemblea decentrata per rinnovare l’Azione cattolica ambrosiana

Domenica 13, incontro all'Auditorium Mather Orphanorum. Tra le persone considerate esemplari, la legnanese Anna Maria Gornati Vittonati,

Generico 2018

Per la prima volta, domenica 13 settembre l’Azione cattolica ambrosiana celebra un’unica assemblea, ma decentrata in otto sedi sul territorio. L’assise dei delegati che ogni tre anni si raduna per votare le linee associative ed eleggere il Consiglio e la Presidenza diocesana era stata sospesa all’ultimo momento lo scorso 23 febbraio a causa dello scoppio della pandemia. Ora, adottate tutte le precauzioni anti-Covid-19, è stata riconvocata per domenica 13 settembre e radunerà i delegati nelle sette zone pastorali nelle quali è suddivisa la diocesi di Milano, in modo da evitare assembramenti.

Da quando è in vigore l’attuale statuto nazionale, approvato nel 1969, l’Azione cattolica è l’associazione ecclesiale con la più larga partecipazione democratica al suo interno. Per l’Ac ambrosiana i delegati all’assemblea costituiscono circa il 10% dei soci, direttamente coinvolti nella definizione delle linee associative.

«In vista dell’assemblea i gruppi sul territorio hanno fatto un grande lavoro di riflessione e preparazione», conferma Silvia Landra, presidente diocesana uscente dell’Azione cattolica ambrosiana. «Una delle domande centrali che ci siamo fatti è stata: “Come l’Azione cattolica” mi ha cambiato la vita?”. Dalle risposte emerge che la qualità del cammino di formazione è tra i temi più citati. È l’elemento che più siamo pronti a promuovere e presentare agli altri, sapendo quanto bene ha fatto a noi e quanto la formazione associativa ci permette di essere solidi e pronti nei tanti contesti nei quali viviamo la vita quotidiana».

Per la nostra zona pastorale, incontro all’Auditorium Mather Orphanorum, via Ciro Menotti 160 a Legnano. Ore 15. Tra le persone segnalate come un esempio da imitare, la legnanese Anna Maria Gornati Vittonati.  A Legnano è conosciuta e stimata per la generosa dedizione alle giovani generazioni e alle persone fragili. Insegnante, educatrice e madre di famiglia, socia dell’Azione cattolica, Anna Maria Gornati, 90 anni, è stata tra i fondatori della Cooperativa sociale La Mano.
Dopo un periodo di insegnamento in una scuola elementare privata, divenne dirigente del Laboratorio Scuola Città di Legnano, un centro di formazione professionale per giovani in difficoltà. «Sostenuta dall’Amministrazione comunale», ricorda, «ero riuscita a ottenere corsi professionali riconosciuti dalla Regione Lombardia».

Dopo aver svolto l’assemblea nelle diverse zone, già lunedì 14 settembre si riunirà il Consiglio diocesano con i membri eletti nella giornata di domenica 13 settembre. L’associazione poi incontrerà l’Arcivescovo, mons. Mario Delpini, nel Duomo di Milano domenica 20 settembre alle ore 17.30 in occasione della Celebrazione eucaristica domenicale. Dopo la celebrazione è previsto un momento per i saluti, l’accoglienza dei nuovi eletti e l’avvio quindi della nuova presidenza di Azione Cattolica ambrosiana, che resterà in carica fino al 2023.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 12 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore