Quantcast

“Libera” ricorda le stragi di mafia al Falcone – Borsellino di Legnano

Durante la commemorazione per Borsellino e la sua scorta, "Gli Amici del Teatro Compagnia dei Gelosi" hanno letto testimonianze di vittime della mafia

Generico 2018

Dopo la manifestazione organizzata dai militanti di Gioventù Nazionale Alto Milanese, nella serata di domenica 19 luglio un altro evento, questa volta a cura dell’Associazione Libera contro le mafie, ha ricordato ai legnanesi l’anniversario della strage di via D’Amelio a Palermo e la morte del giudice Paolo Borsellino e degli agenti di scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

La manifestazione è stata arricchita dalla presenza attiva de “Gli Amici del Teatro Compagnia dei Gelosi” che hanno letto testimonianze di vittime della mafia, tra cui quella di Rita Atria, giovane testimone di giustizia che si tolse la vita dopo l’uccisione di Borsellino, per il troppo dolore.

All’incontro hanno preso parte associazioni ed esponenti del volontario, del mondo sociale e politico legnanese sempre sensibili al tema della lotta alla mafia.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 19 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore