Quantcast

Strumenti digitali, fondi agli Istituti superiori del territorio

Alla Lombardia in particolare sono stati assegnati oltre 2,2 milioni di euro, distribuiti su 222 scuole per una media di 10.000 euro ad istituto. Nella tabella trovate la ripartizione di questi fondi tra le scuole del territorio.

Generico 2018

Con il bando PON Smart Class 2° ciclo, il Governo ha assegnato oltre 21 milioni di euro alle scuole di tutta Italia. Fondi che saranno utilizzati per l’acquisto di strumenti didattici digitali, dai proiettori alle webcam, dai monitor touch screen alle licenze per le piattaforme di e-learning. L’obiettivo è quello di creare spazi digitali nelle scuole, puntando su metodologie didattiche innovative e dinamiche, che rimettano le istituzioni scolastiche al passo con i tempi e, aspetto non trascurabile, consentire il mantenimento delle distanze in questa fase di transizione post-Covid.

Alla Lombardia in particolare sono stati assegnati oltre 2,2 milioni di euro, distribuiti su 222 scuole per una media di 10.000 euro ad istituto. Nella tabella trovate la ripartizione di questi fondi tra le scuole del territorio. Tra questi ci sono il Bernocchi e il liceo Galilei di Legnano, il liceo Cavalleri di Parabiago, cinque istituti superiori di Rho e l’Istituto Torno di Castano Primo.

SCUOLA DIGITALE: I FONDI PER LE SCUOLECon il bando PON Smart Class 2° ciclo, abbiamo assegnato oltre 21 milioni di euro…

Pubblicato da Riccardo Olgiati su Martedì 14 luglio 2020

«Governare non significa solo fare grandi misure spot, ma anche fare una miriade di piccoli provvedimenti che sommati insieme portano cambiamenti importanti, reali e concreti – commenta l’onorevole M5S Riccardo Olgiati –  Continuiamo a lavorare senza sosta per riportare la scuola al centro e garantire un futuro migliore ai nostri figli».

Generico 2018

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 14 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore