Quantcast

Successo per la chiusura della stagione online di Amadeus

La 9° Sinfonia di Ludvig van Beethoven, successo per la chiusura della stagione online di Amadeus. Il concerto dedicato al 250° anniversario della nascita (1770-2020) del grande compositore

Generico 2018

E’ stato un altro successo l’ultimo concerto della stagione “I grandi concerti di Amadeus” trasmesso sul canale YouTube dell’associazione e dedicato al 250° anniversario della nascita di Ludvig Van Beethoven, eccelso compositore e padre dell’inno Europeo. Per l’occasione è stata proposta la 9° Sinfonia in re minore opera 125, testamento spirituale del musicista, registrata presso la chiesa del SS.Redentore di Legnano durante il Concerto della Candelora, evento del Palio cittadino, eseguito il 6 marzo, a causa di una intensa nevicata, ed organizzato dalla Contrada di Legnarello e dalla BCC di Busto Garolfo e Buguggiate.

Interpreti dell’evento il Coro e Orchestra Sinfonica Amadeus con il soprano Kaoru Saito, il mezzosoprano Simona Forni, il tenore Nicola Pisaniello ed il baritono Davide Rocca, diretti dal maestro Marco Raimondi. Quello di ieri è stato l’ultimo di otto appuntamenti che hanno tenuto banco ogni settimana, dallo scorso mese di Aprile, quando, con il lockdown per l’epidemia da COVID-19, l’associazione Ensemble Amadeus ha deciso di organizzare questi eventi per continuare online l’attività di diffusione della cultura e dell’arte musicale ed insieme sostenere iniziative di solidarietà sociale.

Generico 2018

I concerti hanno infatti via via supportato diverse iniziative del territorio, dalla raccolta fondi per l’emergenza proposti dalle Fondazioni Comunitarie del Varesotto e Ticino Olona ONLUS, al ricordo delle vittime dell’epidemia,
ad un gesto di solidarietà concreta nei confronti del personale sanitario, alla raccolta fondi a sostegno alla protezione civile promossa dalla BCC di Busto Garolfo e Buguggiate, fino agli ultimi eventi con il messaggio per il rilancio delle attività economiche e l’appello alla fratellanza tra i popoli.

Una iniziativa assai concreta che, utilizzando la tecnologia digitale per proporre arte e cultura, ha colto l’opportunità del momento per coinvolgere un pubblico più ampio e destare l’interesse e l’apprezzamento anche dei non addetti ai lavori.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 16 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore