La nostra Terra

Ultimamente l’uomo ha iniziato a non rispettare la natura

Ultimamente l’uomo ha iniziato a non rispettare la natura.

La terra si fa sempre più popolata di plastica e l’aria sempre più inquinata. Ognuno di noi contribuisce all’inquinamento del pianeta, basti solo pensare a quanta plastica sprechiamo in bottigliette, bicchieri… Nonostante ciò, non è troppo tardi: possiamo migliorare la situazione. Come? Potremmo cominciare col sostituire queste bottigliette di plastica con una borraccia da portare sempre con noi!

Un’altra alternativa più adeguata per i pasti sarebbe la bottiglia di vetro. Non finisce qui: pensiamo un attimo a quanta plastica abbiamo in tavola  a colazione, pranzo e cena. Si potrebbe cercare di evitarla comprando prodotti ecologici, confezionati in carta. Ma l’inquinamento del nostro pianeta non proviene solo dalla cucina, proviamo infatti a spostarci in bagno. Quanta plastica vediamo?

Cambiamo allora la marca dei saponi, spazzolini, creme e qualsiasi altro oggetto con marche ecologiche e BIO.

No, certamente non è tutto qui.

Quanta acqua consumiamo? Bisogna trattare l’acqua come fosse oro: non sprecarla! Se abbiamo una vasca evitiamo di usarla e facciamo piuttosto una doccia, risparmiando circa cento litri di acqua alla volta; ma attenzione! Non dobbiamo tenerla sempre aperta anche quando si lava i denti.

Ricordiamo!

Il nostro futuro dipende solo e soltanto da noi.

Clara Parma

Giorgia Molla

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 09 Aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore