Quantcast

Continuiamo a volerci bene, ma a… distanza

State tutti a casa, anzi no... continuate a vivere come sempre - Cosa fare? - In Cina, per sconfiggere il virus, stanno a casa non si trovano a gruppetti in centro

[pubblicita] State tutti a casa, anzi no… continuate a vivere come sempre. Bombardati dalle indicazioni di scienziati "veri" e da tuttologi laureati alla Google University, i legnanesi come stanno vivendo questo periodo di Coronavirus?

Secondo noi, con una preoccupazione molto moderata, come ha dimostrato la giornata odierna. Favorito da un clima primaverile, questo sabato ha visto tanta, tanta gente vivere il centro città come se il virus stazionasse ancora e soltanto a Wuhan. Capannelli di persone, l'una attaccata all'altra, bambini festanti sulla piastra della piazza, feste per l'8 marzo, banchetti politici con omaggi che passano da una mano all'altra. Tutti a stretto contatto. Ma a volte, come adesso, non sarebbe più opportuna la discrezione nella socialità, piuttosto che la normale convivenza che tanto ci caratterizza, noi italiani?

Bene ha fatto il commissario straordinario, dr.ssa Cristiana Cirelli, a  lanciare il suo appello, "legnanesi, evitate affollamenti e rispettate le distanze nei luoghi e ritrovi pubblici".

Giusto, ma forse non sarebbe il caso, come istituzione, di verificare meglio, soprattutto nel fine settimana, che il decreto ministeriale venga davvero rispettato da tutti e non solo dai titolari e gestori di bar, pub e ristoranti?

Altrimenti dobbiamo convenire che i tuttologi della Google University sono più convincenti nelle loro considerazioni rispetto ai nostri governanti, ancora oggi indecisi se ampliare le zone rosse, se rinviare le elezioni comunali, se le scuole resteranno chiuse anche dopo il 15 marzo. La città ha bisogno di informazioni precise e chiare, e anche subito di regole certe e inequivocabili.

In ogni caso, sappiatelo, vi vogliamo sempre un gran bene, ma teniamo le… distanze, proprio per rispetto e prevenzione.

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 07 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore