“Maledetto Garibaldi”

Memorie, curiosità, storie raccolte nell'agorà cittadina di piazza San Magno...

"Sono qui da un'ora …che ti aspetto! Dove sei stata tutto questo tempo, teruna?"
"Scusi, sa, io avrei una famiglia, il lavoro.."
"Lavuràà? Ma i teruni non lavorano! Maledetto quell'uomo  lì?"
"Con chi ce l'ha stavolta?"
"Garibaldi, disgraziàà che l' è andato a dare il sapone ai teruni!"
"Guardi che rispetto la sua anzianità, altrimenti gliene direi quattro!"
"Cosa c'è da dire? Non l'è minga vero?"
"Certo che no! Noi avevamo le seterie più famose del mondo, avevamo i cantieri navali più grossi d'Italia e le cartiere più importanti d'Europa! È arrivato lui e tutto è finito! "
"Ma dici davvero?"
"Non lo dico mica io, lo dice la storia!"
"Mi non ho studiato, andavo a lavorare, mica potevo perdere tempo sui libri! Scusa, ma allora ci hanno raccontato un sacco di balle!"
"Un sacco, no, ma una buona parte…"
"Terùn dell'oca! Siediti  e prendi un caffè, stasera ti sei a ca' mia e pago io!"
"Va bene, ma poi usciamo a fare due vasche!"
"No, non posso, se mio figlio scopre che sono uscito dal bar a ciapà frecc, mi ammazza!"
E dalla tasca del  montgomery tira fuori un boero e me lo porge.
" Uè, mica devo avere il diabete solo io, neh!"

Mariavittoria Riccio

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 27 Dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore