Quantcast

Due weekend da “pienone” per il Paravox Music Tribe: «Merito dell’impegno dei volontari»

I due weekend di festa da oltre 40 ore di musica proposti dal Paravox Music Tribe hanno fatto ballare e cantare in media 2.500 spettatori a serata

Paravox Music Tribe a Parabiago

Il Paravox Music Tribe torna dopo i due anni di stop imposti dalla pandemia, ed è subito “pienone” al campo sportivo Nino Rancilio di Parabiago, dove il festival organizzato da Parabiago Calcio e ParaEvents ha proposto due weekend di festa per far ballare e cantare il “suo” pubblico e ha fatto registrare una media di 2.500 spettatori a serata – e numeri importanti anche nelle due serate a pagamento – con una line up che ha spaziato dal punk rock al rap passando per le serate a suon di risate.

Paravox Music Tribe a Parabiago

Nell’edizione della ripresa sul palco del Paravox Music Tribe si sono alternati, in oltre 40 ore di musica e show, i Derozer, con l’aftershow di Boom Boom Sound, i Rumatera, preceduti sul palco da Auroro Borealo con il pre e aftershow degli Internazionale Trash Ribelle, e Sacky, il cui concerto sarà aperto da G.Kres, Néza, Sorrito, Salvaje, Til Gee, Finsta, Primero Butti, AleJ e Wadelvrai, con aftershow di Orbita Studio. Per poi passare durante il secondo fine settimana del festival ai Finley – i più gettonati della sette giorni di musica – con pre e aftershow di Noise dei Punkreas, agli Africa Unite, preceduti sul palco da Piero Dread con pre-show di And The Animal e aftershow di Good Vibes Sound, ad Emis Killa, preceduto da Kamy Aksell e Le Guns con aftershow di AlwaysInParty, e infine ai Gem Boy dopo l’apertura di And The Animal, con aftershow di Dj Ive.

Paravox Music Tribe a Parabiago

E insieme alla musica con il Paravox Music Tribe sono tornati anche l‘area food & relax, il bar, la birreria e i gonfiabili per i più piccoli e le famiglie, il tutto con la regia dei volontari del Parabiago Calcio. «Il bilancio è molto positivo – spiegano gli organizzatori -: tutte le serate sono andate secondo le aspettative o addirittura meglio, e siamo molto soddisfatti della buona riuscita dell’evento. Questa è stata un’edizione particolare, la seconda per il festival ma dopo la prima nel 2019 ci sono stati i due anni della pandemia: nonostante tutto però la situazione non ha intaccato la voglia dei volontari del Parabiago Calcio, che hanno reso possibile tutto questo con il loro impegno».

Galleria fotografica a cura del Paravox Music Tribe

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 27 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore