Quantcast

Casa Famiglia di San Vittore Olona le Olimpiadi del progetto vita

Durante questo mese di giugno, la Casa Famiglia di San Vittore Olona si è trasformata in un piccolo Villaggio Olimpico dove atleti di eccezione sono i residenti della struttura di Fondazione Mantovani

Casa Famiglia San Vittore Olona

Durante questo mese di giugno, la Casa Famiglia di San Vittore Olona si è trasformata in un piccolo Villaggio Olimpico dove atleti di eccezione sono i residenti della struttura di Fondazione Mantovani. pallacanestro, bowling, staffetta, giochi d’acqua con cerchi e palla, prova a circuito e infine il gioco delle caselle. Queste le discipline che vedono coinvolti gli anziani. «Le squadre in competizione sono tre e corrispondono al colore dei nuclei della nostra Casa: arancio, verde e blu – spiega la coordinatrice Giuliana Soldadino -. Le gare vengono svolte in giardino al mattino. Oltre alle animatrici, partecipano attivamente anche i fisioterapisti e gli altri operatori presenti».

Le gare maggiormente apprezzate e sentite sono quelle con la palla e l’enigmistica: quest’ultima disciplina, in particolare, è la più apprezzata dagli ospiti Alzheimer che, risultano essere ad oggi, in vantaggio. «Anche questa iniziativa ci conferma come, ad ogni età e in ogni circostanza, si possa rimanere comunque attivi e autonomi – prosegue la coordinatrice –secondo i principi del ‘Progetto Vita’ che da sempre anima le attività delle nostre Case Famiglia». Le Olimpiadi sono in pieno svolgimento e a fine mese verrà incoronata la squadra vincitrice. «Per l’occasione sarà organizzato un evento ad hoc aperto a tutti i familiari dei Residenti. “Sarà un altro momento di festa – conclude Soldadino – oltre che un ulteriore passo prezioso verso quella serenità e quel desiderio di quotidianità che da tempo portiamo nel cuore».

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 23 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore