Quantcast

Arpa Lombardia avvisa: in arrivo giorni da “forte disagio“ da calore, ozono in aumento

La raccomandazione è sempre la stessa: evitare tutte le attività fisiche all’aperto e in luoghi non climatizzati

meteo - caldo- estate

Il “bollettino humidex“, emanato quotidianamente da Arpa Lombardia dal 1 giugno fino al 15 settembre, segnala anche per tutto il weekend valori di disagio da calore elevati in alcune province lombarde. Sono infatti cinque le province della nostra Regione (Milano, Monza e Brianza, Pavia, Lodi, Cremona), dove sabato 18 giugno il disagio da calore – risultante dalla media ponderata tra la temperatura dell’aria e l’umidità relativa – viene segnalato come forte.

Domenica 19 giugno, a queste cinque province, si aggiunge anche Mantova dove il disagio percepito passa da moderato a forte. In casi come questi, la raccomandazione è sempre la stessa: evitare tutte le attività fisiche all’aperto e in luoghi non climatizzati.

Si aggiunga, ai dati sul disagio da calore, l’aumento dei valori dell’ozono che giovedì 15 giugno, a Bergamo (Osio sotto), con 249 microgrammi/metrocubo, ha superato la soglia di allarme, mentre la soglia di informazione dei 180 µg/m3 è stata superata per due giorni consecutivi nelle province di Pavia, Como, Monza e Brianza, Varese, e per un giorno nelle restanti province.

Sul sito Arpa Lombardia sono disponibili l’informativa ozono e i dati registrati quotidianamente dalla rete di monitoraggio qualità dell’aria. Secondo le previsioni del Servizio meteo dell’Agenzia, per tutto il weekend le condizioni si manterranno stabili e soleggiate con temperature al di sopra della media del periodo, senza precipitazioni salvo possibili locali temporali sulle Alpi orientali nel pomeriggio di domenica 19 giugno.

di redazione_varesenews@varesenews.it
Pubblicato il 17 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore