Quantcast

L’istituto comprensivo Viale Legnano di Parabiago scuola della settimana sui social del MIUR

L'istituto comprensivo Viale Legnano di Parabiago si racconterà sui social del Ministero dell'Istruzione per una settimana con il progetto #LeScuole

scuole rapizzi parabiago

Fa tappa nel Legnanese il “tour” virtuale del Ministero dell’Istruzione tra le scuole d’Italia: l’istituto comprensivo Viale Legnano di Parabiago è la scuola della settimana del progetto #LeScuole, iniziativa lanciata dal MIUR con canali social dedicati per «raccontare le storie, le eccellenze, i progetti didattici e le esperienze innovative, di inclusione e sostenibilità delle istituzioni scolastiche di tutta Italia».

istituto comprensivo Viale Legnano parabiago

Il progetto, lanciato dall’allora Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina a novembre 2020, fa seguito all’esperienza de #LaScuolaNonSiFerma, il «racconto corale lanciato a marzo per mettere in luce la resilienza e lo spirito della comunità scolastica italiana durante la fase più acuta dell’emergenza». Nei mesi successivi, infatti, il Ministero ha deciso di rendere strutturale il rilancio delle buone pratiche degli istituti scolastici attraverso i propri canali di comunicazione con rubriche, interviste a dirigenti, docenti e studenti, approfondimenti e video.

E da oggi, lunedì 28 marzo, a raccontarsi tramite i social di via Carcani per una settimana sarà l’istituto comprensivo Viale Legnano guidato dalla dirigente Monica Fugaro, che comprende la scuola dell’infanzia di via Brescia – che dal prossimo anno scolastico accoglierà una classe Montessori -, la primaria di via Brescia e la primaria Musazzi e la scuola secondaria di primo grado Rapizzi. Per la scuola sono arrivate anche le congratulazioni dell’amministrazione comunale, che ha apprezzato la scelta dell’istituto di aderire all’iniziativa.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 28 Marzo 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore