Quantcast

Campetti di via Alfieri a San Vittore Olona, la minoranza «Troppa incuria»

Secondo i consiglieri di minoranza la giunta non ha predisposto alcun progetto per sistemare i campetti di via Alfieri

Centro sportivo Alfieri

«Toppa incuria nei campetti di via Alfieri a San Vittore Olona. Perché il Comune non fa nulla?». A chiederselo sono i consiglieri di minoranza Roberto Morlacchi e Maura Pera della lista Centrodestra Morlacchi Sindaco con Paolo Salmoiraghi e Marco Zerboni della lista Civica Per San Vittore Olona.

Di seguito il comunicato integrale firmato dai quattro consiglieri.

Nel consiglio comunale del 15/03/2022 è stato presentato il bilancio previsionale e il programma triennale delle opere pubbliche.

Durante la trattazione in aula abbiamo chiesto chiarimenti circa la sorte dei Campetti di via Alfieri , ormai abbandonati all’incuria da oltre 2 anni. Ricordiamo che ad ottobre 2019 durante un Consiglio Comunale, l’Amministrazione annunciò che aveva in serbo un grande progetto per riqualificare i campetti . Nel giugno 2021 ( dopo 1 anno e mezzo) veniva
pubblicata per i campetti una manifestazione di interesse per projet  financing, alla quale partecipava un solo interlocutore ed alla quale l’amministrazione non dava seguito. Abbiamo appurato che in bilancio l’amministrazione non ha previsto alcun finanziamento per intervenire sui campetti di via Alfieri e nemmeno è stata predisposta alcuna progettazione od iniziativa ulteriore per poter restituire alla cittadinanza la struttura sportiva.
Appare singolare che mentre nei Comuni limitrofi gli operatori si contendano tali aree per attività di calcetto o paddle (ora molto in voga) a San Vittore Olona ciò non avvenga. Come mai? Certo questa amministrazione con gli impianti sportivi qualche problema lo ha, visto che dopo quasi 3 anni anche gli impianti di via Roma e Malerba non sono ancora utilizzati appieno dalle nostre associazioni e, ci dicono, presto si avvierà un contenzioso tra ATI e Amministrazione Comunale (incarico al legale già firmato); hanno avuto quasi tre anni per rivedere il progetto e apportare tutte le modifiche che questa amministrazione desiderava, ed invece si arriverà alla probabile chiusura, cosa che ovviamente NON ci auspichiamo.

Abbiamo chiesto anche del nuovo auditorium deciso dalla giunta senza alcun passaggio in qualsiasi commissione. Si sono giustificati dicendo che l’iter è stato lungo e faticoso per le problematiche dell’edificio sia in ambito strutturale sia per la compartimentazione dei vigili del fuoco. Iter e circostanze sottaciute ai consiglieri di minoranza, mai richiesti di un parere o suggerimento al riguardo di un intervento dal costo di euro 480.000 già mandato a gara, un’opera che comunque è importante per la cittadinanza di San vittore Olona. Ricordiamo che le opposizioni unite rappresentano oltre il 60% dei cittadini Sanvittoresi e che le minoranze sono la loro voce. A livello di bilancio il Comune di San vittore Olona mai negli ultimi 15 anni ha avuto così tante somme a disposizione per investimenti, circa 1 milione e mezzo di euro, derivanti da finanziamenti statali, regionali e da oneri di urbanizzazione. Speriamo che vengano utilizzati e non vengano mandati in avanzo di amministrazione. Abbiamo chiesto come mai alcuni dei progetti della precedente amministrazione siano stati accantonati.
Ci riferiamo all’Olona Green Way, a cui non è destinata alcuna somma per la
manutenzione del percorso, abbandonato a se stesso.

Ci riferiamo al mercato contadino, e sul tema il Sindaco ci ha risposto
testualmente “… nessun azzeramento, non abbiamo avuto nessun contatto con gli organizzatori del mercato contadino“, ci riserviamo di sentire gli organizzatori visto che le notizie che abbiamo sono in netto contrasto con quanto affermato. Ci riferiamo alla manifestazione teatrale “Donne in canto“ alla quale San vittore Olona aveva aderito da più di 10 anni.
L’abbandono di questa manifestazione a dire del Sindaco, è dovuto al fatto “l’amministrazione comunale è in grado di organizzare eventi di altissimo livello pagando meno rispetto ai progetti che esistevano già“. Ricordiamo solo che per il concerto di settembre a Villa Adele sono stati spesi circa 10.000 euro mentre per Donne in Canto l’ esborso del Comune è stato di circa 3200 euro. come attestano le determini comunali. Dulcis in fundo la “chicca” dell’aumento degli emolumenti per le cariche amministrative. L’indennità del Sindaco passerà da circa 2.500 euro lordi mensili a circa 4 mila.
Tale scelta graverà sul bilancio comunale per circa 40 mila euro e stride con quanto esposto dall’Assessore al Bilancio in consiglio, che ha paventato la possibilità di non riuscire a pagare le utenze comunali (luce, gas ) con le somme stanziate a bilancio. Ricordiamo che noi da tempo ci eravamo resi disponibili a ridurci gli emolumenti, invitando al Giunta a fare altrettanto, mai ci fu risposto ed oggi capiamo il motivo.

Lista Centrodestra Morlacchi Sindaco Avv. Roberto Morlacchi, Maura Pera

Lista Civica Per San Vittore Olona Arch. Paolo Salmoiraghi Marco Zerboni

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 22 Marzo 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore