Quantcast

Smottamento stradale a Dairago, riaprono via Piave e la piattaforma ecologica

Terminati i lavori di ripristino, via Piave è tornata interamente percorribile da veicoli e pedoni e la piattaforma ecologica è nuovamente accessibile ai cittadini

smottamento stradale in via Piave a Dairago

Dopo dieci giorni di chiusura, a Dairago riaprono il tratto finale di via Piave, di nuovo percorribile anche se per ora a senso unico alternato, e la piattaforma ecologica, a disposizione dei cittadini già da oggi, mercoledì 24 novembre. Sono infatti stati portati a termine ieri gli interventi di ripristino dell’arteria stradale dopo lo smottamento che domenica 14 novembre aveva provocato l’apertura di una vera e propria voragine lungo la via.

Cedimento stradale a Dairago: crolla un muro, danni elettrici e alla fognatura

Alla base del dissesto stradale c’è ancora una volta il maltempo, con le forti precipitazioni di quel fine settimana che avevano innescato un cedimento di dimensioni piuttosto importanti e a catena il crollo di un muro di recinzione, la rottura della conduttura fognaria principale e danni ad un palo elettrico determinando l’interruzione temporanea interruzione del servizio di illuminazione pubblica nelle zone adiacenti alla strada interessata dallo smottamento.

Per ripristinare le condizioni di sicurezza nell’area nell’immediato erano intervenuti la Protezione Civile di Dairago, la Polizia Locale cittadina e i Vigili del Fuoco di Legnano, affiancati dai tecnici di Enel e Cap Holding per il guasto alla fognatura e per quello alla rete elettrica, ed erano state chiuse sia la via dal civico 7 in poi, sia la piattaforma ecologica. I lavori di ripristino veri e propri erano iniziati già nelle ore successive allo smottamento, e ieri, dopo la sistemazione della canalizzazione dei sottoservizi urbani e il riempimento della voragine che aveva reso impraticabile la strada sono stati portati a termine. Il tratto finale di via Piave è quindi tornato aperto a veicoli e pedoni anche se a senso unico alternato con diritto di precedenza per i veicoli che si dirigono verso la piattaforma ecologica, e anche l’impianto è tornato accessibile.

A seguito del cedimento stradale, anche la politica ha messo sotto la lente di ingrandimento i fatti di domenica 14 novembre, con il gruppo di opposizione Scelgo Dairago che proprio nei giorni scorsi ha depositato un’interrogazione con cui chiede conto all’amministrazione delle cause e dei danni provocati e del rispetto delle indicazioni che erano arrivate negli anni scorsi da parte di Cap Holding, gestore della rete idrica.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 24 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore