Quantcast

Giornata segnata dagli incendi nell’Alto Milanese, tre roghi in poche ore

In poche ore tre incendi a Inveruno, Boffalora sopra Ticino e Santo Stefano Ticino hanno costretto agli "straordinari" i Vigili del Fuoco di Inveruno

incendi nell'alto milanese

Giornata segnata dagli incendi nell’Alto Milanese, che ha costretto agli straordinari i Vigili del Fuoco volontari di Inveruno. Nella mattinata di mercoledì 25 agosto il fuoco ha colpito prima la frazione di Furato ad Inveruno dove sono andate in fiamme delle sterpaglie, così come è successo poco più tardi anche a Santo Stefano Ticino; nel pomeriggio, invece, si è sviluppato un rogo in un campo di grandi dimensioni a Boffalora sopra Ticino che ha richiesto circa due ore di tempo e l’intervento di tre mezzi prima di essere domato.

incendi nell'alto milanese

Nelle scorse settimane anche a Dairago erano andati in fiamme tre ettari di sottobosco, mentre a Castano Primo si era sviluppato un incendio in una roulotte che si era rapidamente esteso al campo dove si trovava il mezzo. Episodi che fanno da triste eco a quelli registrati a livello nazionale in un’estate segnata dai roghi e dalla distruzione di foreste come mai prima, con i roghi aumentati del 256% rispetto ad un anno fa per un costo complessivo tra incendi, spegnimenti, bonifiche e ricostruzioni di un miliardo di euro e 400 cosiddetti grandi incendi che hanno colpito aree di oltre trenta ettari.

incendi nell'alto milanese

 

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 25 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore