Quantcast

Parabiago, agevolazioni sulla TARI per le famiglie in difficoltà economica

Agevolazioni sulla TARI anche per le utenze non domestiche per gli operatori economici destinatari dei contributi a fondo perduto stanziati dal Decreto Sostegni bis

tasse

A Parabiago tariffe agevolate per la tassa sui rifiuti per le famiglie in difficoltà economica  che hanno già i requisiti per accedere al bonus sociale per la fornitura di energia elettrica, per la fornitura di gas o per la fornitura del servizio idrico integrato e per gli operatori economici destinatari dei contributi a fondo perduto stanziati dal Decreto Sostegni bis

Potranno ottenere il bonus tutte le utenze domestiche appartenenti a nuclei familiari con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro, oppure con almeno quattro figli a carico e un indicatore ISEE non superiore a 20mila euro oppure titolari di reddito o pensione di cittadinanza. Le domande dovranno essere presentate entro e non oltre il prossimo 15 settembre. Per le utenze non domestiche, invece, i beneficiari delle agevolazioni tariffarie sono quelli indicati dal Decreto Sostegni bis: in questo caso le richieste dovranno essere avanzate entro il 2 ottobre.

«Per l’individuazione dei soggetti beneficiari delle agevolazioni Tari che abbiamo approvato – spiega l’assessore al bilancio Mario Almici – la scelta è stata quella di dare continuità a quanto fatto già lo scorso anno per le utenze domestiche. Ovvero, abbiamo individuato quali beneficiari, le stesse famiglie che hanno diritto al bonus gas/idrico/elettrico, in linea anche con quanto già previsto da ARERA (Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente, ndr) per quanto riguarda l’attribuzione di benefici economici alle famiglie con disagio economico. In questo caso è stato previsto l’abbattimento del 100% della quota variabile. Per quanto riguarda, invece, le utenze non domestiche, stiamo applicando le medesime scelte fatte dal Decreto Sostegni Bis, quindi gli stessi beneficiari e la stessa ripartizione delle risorse residuanti. Pertanto, invitiamo i cittadini beneficiari delle due misure, a presentare istanza collegandosi al portale del comune o rivolgendosi all’ufficio tributi».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 30 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore