Quantcast

Impegno Popolare per l’Italia in congresso a Cerro Maggiore: «Daremo voce alla politica moderata»

Congresso a porte chiuse a settembre a Cerro Maggiore per Impegno Popolare per l'Italia, nuovo movimento politico fondato da Alex Airoldi e Teresina Rossetti

impegno popolare per l'Italia

Congresso a porte chiuse a settembre a Cerro Maggiore per Impegno Popolare per l’Italia, nuovo movimento politico che porta la firma di due volti noti della politica cerrese: Alex Airoldi e Teresina Rossetti. I due politici, che con il simbolo di Impegno Popolare per l’Italia si sono candidati lo scorso anno alle elezioni amministrative di Oneta nella Bergamasca e hanno da poco incassato l’adesione di peso dell’ex europarlamentare e onorevole Erminia Mazzoni, fresca di accettazione della carica di presidente del movimento, ripartiranno dalla “loro” Cerro Maggiore per spingere sull’acceleratore di un progetto che in realtà punta a travalicare i confini comunali e regionali.

impegno popolare per l'italia

«Il progetto vuole portare una rinnovata presenza moderata in politica – spiega Alex Airoldi -. È partito in sordina dalla Bergamasca, dove alle elezioni dello scorso anno nonostante la presenza di quattro liste abbiamo ottenuto tutti i seggi di minoranza, e ci stiamo rendendo conto che l’idea riscontra un certo successo. Non intendiamo porci come ennesima frammentazione, ma come forza dialogante con altre forze moderate per ridare voce a chi intende la politica come servizio, una politica popolare nel vero senso della parola: concreta e vicina ai cittadini. In quest’ottica, stiamo dialogando anche con altre realtà moderata, come i Popolari per l’Italia di Mario Mauro, e ci fa molto piacere l’adesione di Erminia Mazzoni».

Se il raggio di azione ideale è più ampio dei confini comunali, impossibile pensare che tra gli obiettivi del progetto non ci sia anche una presenza a Cerro Maggiore, dove Teresina Rossetti è già stata sindaco dal 2014 fino alla crisi politica che ha portato alla caduta della giunta nel 2017 e ha poi tentato il bis alle ultime amministrative nel 2018 e lo stesso Alex Airoldi ha tentato due volte la corsa a Palazzo Dell’Acqua, nel 2009 e nel 2018. «A Cerro Maggiore puntiamo ad una rinnovata presenza alle prossime amministrative – conferma Airoldi -: c’è già gruppo locale e i nostri vecchi gruppi alle ultime amministrative sommando i voti ottenuti sono arrivati quasi al 20% (nel 2018 ottenne il 9,93% dei consensi la lista di Teresina Rossetti e il 7,49% quella di Airoldi, ndr), quindi un radicamento c’è e vogliamo proseguire in questa direzione. Stiamo guardando a molte realtà e sarebbe singolare non guardassimo in “casa nostra”».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 10 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore