Quantcast

Redditi, ecco la mappa del Legnanese: Legnano la più ricca, Canegrate la Cenerentola

In base ai dati sulle dichiarazioni dei redditi resi noti dal Ministero dell'Economia e delle Finanze, LegnanoNews ha analizzato la situazione del Legnanese

soldi

Legnano è il comune più ricco, Canegrate è la Cenerentola del Legnanese, se di Cenerentola si può parlare dato che nel nostro territorio il reddito medio è comunque più alto rispetto alla media italiana di circa 21.800 euro. A scrivere la “classifica” dei comuni Paperoni sono i dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, che giovedì 27 maggio ha diffuso l’analisi statistica relativa alle dichiarazioni dei redditi di persone fisiche e alle dichiarazioni IVA presentate nel 2020 per l’anno di imposta 2019.

Nel complesso in Italia i contribuenti che nel 2020 hanno dichiarato redditi Irpef sono stati 41,5 milioni, per un reddito complessivo totale dichiarato di 884 miliardi di euro: si parla quindi di un valore medio di 21.800 euro, in crescita dello 0,6% rispetto al reddito complessivo medio dichiarato l’anno precedente. L’analisi territoriale ha confermato che la regione con reddito medio complessivo più elevato è la Lombardia (25.780 euro), seguita dalla Provincia Autonoma di Bolzano (24.970 euro), mentre la Calabria presenta il reddito medio più basso (15.600 euro).

Partendo dai dati su base comunale resi disponibili dal Dipartimento delle Finanze, LegnanoNews ha analizzato la situazione nei comuni del Legnanese sulla base del reddito imponibile pro capite. E ne è emerso che è Legnano il comune più ricco del territorio con un imponibile pro capite di 25.691 euro, mentre Canegrate, dove l’imponibile pro capite scende a 22.241,54 euro, è il paese più “povero” del territorio, in una situazione che è comunque sostanzialmente uniforme, prova ne sia che la differenza tra un comune e l’altro in molti casi si misura centinaia, se non decine, di euro.

Tra i due “poli”, in ordine crescente di reddito imponibile pro capite, troviamo Busto Garolfo (22.263,72 euro), Villa Cortese (22364,20 euro), Dairago (22.533,91 euro), Cerro Maggiore (22.556,86), San Giorgio su Legnano (22.737,24 euro), San Vittore Olona (22.929,84 euro), Rescaldina (23.201,88 euro), Nerviano (23.403,26 euro) e Parabiago (23.769,49 euro.)

È sempre Legnano il comune con più Paperoni, ovvero con il numero più alto di contribuenti che dichiarano un reddito complessivo superiore a 120mila euro. Nella Città del Carroccio sono infatti 651, seguita da Parabiago con 221 e da Nerviano e Cerro Maggiore con 91, Rescaldina con 81, Busto Garolfo con 68, Canegrate con 53, San Vittore Olona con 48, San Giorgio su Legnano con 33, Villa Cortese con 27 e Dairago con 17.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 28 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore