Quantcast

A Rescaldina kit nascita per i nuovi nati e incentivi per i pannolini lavabili

Anche per quest'anno Rescaldina conferma gli incentivi per l'acquisto di pannolini lavabili e la distribuzione di kit nascita per i nuovi nati

nascita bambina

Anche per il 2021 Rescaldina pensa ai più piccoli con un kit nascita e incentivi per i pannolini lavabili, nell’ottica di dare «sostegno alle necessità della prima infanzia attraverso iniziative per la genitorialità sia di carattere informativo, sia di supporto economico» e promuovere «lo sviluppo di stili di vita sostenibili che sappiano associare il miglioramento della qualità della vita nei suoi aspetti relazionali, sociali, economici e culturali, alla tutela dell’assetto fisico della cittadinanza e ambientale del paese».

Per il kit nascita quello in corso sarà il terzo anno di distribuzione in paese, dopo l’introduzione in via sperimentale nel 2019 e la replica nel 2020. Anche per quest’anno il progetto verrà realizzato a quattro mani con la farmacia comunale gestita dall’Azienda Speciale Multiservizi Rescaldina: ad ogni nuovo nato verrà consegnato un regalo di benvenuto che comprende 20 flaconcini monouso di soluzione fisiologica, una tubetto di crema all’ossido di zinco, un flacone di detergente per il bagnetto, una confezione di salviette umide, una guida alla maternità, paternità ed adozione e un libri di stoffa sensoriale per neonati. Ogni kit costerà a Piazza Chiesa circa 48 euro: per il progetto sono stati stanziati in tutto 4mila euro.

Anche gli incentivi per i pannolini lavabili sono stati introdotti nel 2019 e fanno seguito ad un processo partito due anni prima con l’introduzione della tariffa puntuale e proseguito sul binario delle azioni di sensibilizzazione per la diminuzione della riduzione di rifiuti indifferenziati. «I pannolini “usa e getta” per bambini rappresentano una delle frazioni di rifiuto secco residuo quantitativamente più consistente e qualitativamente di più difficile smaltimento – si legge nella delibera di giunta che ha deciso di mantenere gli incentivi anche per il 2021 -. A livello statistico, un bambino nei primi tre anni di vita consuma circa 5800 pannolini “usa e getta” del peso di circa 300 grammi, pari 1,74 tonnellate di rifiuti non riciclabili da conferire in discarica oppure bruciare nell’inceneritore. La stessa produzione dei pannolini monouso comporta un ingente consumo di risorse naturali e l’immissione nell’ambiente di rifiuti non riciclabili e l’acquisto dei pannolini usa e getta rappresenta un costo considerevole per le famiglie». Per questo il comune ha deciso di continuare a spingere sull’acceleratore dei pannolini lavabili riconoscendo alle famiglie un incentivo per ogni figlio da 0 a 36 mesi per l’acquisto di un kit da almeno 12 pannolini lavabili pari al 50% del costo fino ad un massimo di 100 euro. Per l’iniziativa Piazza Chiesa ha messo sul piatto in tutto mille euro.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 26 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore