Quantcast

Cerro Maggiore, la denuncia di un cittadino: «Parcheggio per disabili senza cartello da mesi»

L'amministrazione nei mesi scorsi ha portato avanti un censimento dei posti auto riservati ai disabili e sta ora procedendo gradualmente al riordino burocratico e al rifacimento della segnaletica

cerro maggiore posti auto disabili

Parcheggio riservato ai portatori di handicap senza cartello da sei mesi a Cantalupo. La denuncia arriva da un cittadino, che a maggio ha fotografato il cartello divelto a terra e rimosso qualche settimana dopo, che a distanza di sei mesi non è stato ancora sostituito.

«Lo scorso maggio ho fotografato a terra il cartello che segnala il posto di parcheggio riservato per i portatori di handicap che è tra lo slargo davanti alla Coop e la grande aiuola a fianco della Chiesa – spiega il lettore -. Qualche settimana dopo il cartello divelto è stato rimosso. A tutt’oggi, sono passati oltre 6 mesi, il cartello non è stato riposizionato; anche il posto riservato ai portatori di handicap situato sul retro della Coop, vicino al passaggio pedonale, non ha il cartello indicatore. Le due postazioni non sono più riconoscibili perché la segnaletica gialla a terra è quasi completamente cancellata. La giornata internazionale delle persone con disabilità, almeno a Cantalupo, è passata sotto silenzio; non ci vuole un grande impegno per rifare la segnaletica gialla a terra e per posizionare due cartelli».

Proprio i parcheggi riservati ai disabili, però, in paese sono da mesi oggetto di un censimento da parte di Palazzo Dell’Acqua, che sta via via procedendo ad un riordino burocratico e ad un rifacimento della relativa segnaletica. «A Cerro Maggiore e Cantalupo sono in tutto presenti oltre 100 posteggi riservati ai disabili, che nei mesi scorsi sono stati oggetto di un censimento da parte dell’amministrazione e ora saranno gradualmente sottoposti all’iter burocratico necessario nei casi in cui la segnaletica era stata apposta senza il relativo decreto e poi al rifacimento della segnaletica stessa – spiega l’assessore alla sicurezza e alla Polizia Locale, Alessandro Provini, che sottolinea come si tratti di interventi «inseriti in un’annata dove la Polizia Locale ha avuto carichi di lavoro straordinari a causa del Covid, senza far mai mancare presenza e continuando con la programmazione dell’ufficio» -. Si tratta di un’operazione nella quale stiamo procedendo necessariamente in modo graduale, proprio per l’ingente numero di posti auto riservati ai portatori di handicap presenti in paese. Nel caso specifico del parcheggio oggetto di segnalazione a Cantalupo, oltre all’assenza del relativo decreto abbiamo anche dei dubbi sulle dimensioni e sulla collocazione, lontana sia dal supermercato sia dai locali limitrofi: provvederemo, proprio nell’ambito del percorso intrapreso, ad individuare una posizione più consona e a tracciare nuovamente la segnaletica al termine della procedura necessaria».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 11 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore