Quantcast

Strage di pecore sulla linea ferroviaria Varese – Milano

Da una prima conta sommaria sono circa 90 gli animali morti nell’impatto con il treno, mentre altri capi sarebbero da sopprimere

AGGIORNAMENTO DELLE 13 – Non ha coinvolto un solo animale, ma un intero gregge il treno che oggi viaggiava sulla linea Varese – Milano, tra le stazioni di Varese e Gazzada Schianno Morazzone.  Da una prima conta sommaria sono circa 90 gli animali morti nell’impatto con il treno, mentre altri capi sarebbero da sopprimere. Le autorità veterinarie sono intervenute sul posto per gli accertamenti del caso, mentre si stanno rimuovendo dalla tratta ferroviaria le pecore morte.

Il gregge che conta complessivamente circa 350 capi, appartiene alla famiglia Capuzzi. molto conosciuta in provincia per questa attività.

I treni al momento circolano con ritardi e limitazioni di percorso e sono stati istituiti servizi bus sostitutivi. Trenord consiglia per maggiori informazioni di «prestare attenzione agli annunci e ai monitor di stazione e di seguire il proprio treno sull’app Trenord».


Animale investito lungo la linea ferroviaria che collega Varese a Milano nelle prime ore della mattinata di oggi, domenica 29 novembre. L’investimento si è verificato tra le stazioni di Varese e Gazzada Schianno Morazzone e le autorità competenti sono intervenute per gli accertamenti del caso.

I treni al momento circolano con ritardi e limitazioni di percorso e sono stati istituiti servizi bus sostitutivi: i tecnici di RFI sono al lavoro per ripristinare la piena funzionalità della linea e il ritorno alla normalità è previsto per le 13. Trenord consiglia per maggiori informazioni di «prestare attenzione agli annunci e ai monitor di stazione e di seguire il proprio treno sull’app Trenord».

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 29 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore