Quantcast

Pronto il parcheggio multipiano del tribunale di Busto Arsizio mentre avanzano i lavori alla rotonda

Alle battute finali i lavori per il parcheggio che raddoppia i posti a disposizione per l'utenza. Proseguono i lavori per la grande rotatoria di largo Giardino che ha eliminato l'incrocio semaforico su viale Diaz

parcheggio multipiano tribunale busto arsizio

I lavori per la realizzazione del parcheggio multipiano a servizio del Tribunale di Busto Arsizio sono ormai alle battute finali. Con quasi 10 mesi di ritardo il cantiere, che ha subito anche lo stop a causa dell’emergenza covid-19, sta per essere consegnato all’amministrazione comunale che lo ha fortemente voluto.

Il quartiere giudiziario di Busto Arsizio, dunque, si completa con un parcheggio ormai necessario vista la mole di utenti che gli uffici giudiziari bustocchi gestiscono da quando la competenza è stata allargata anche all’Alto Milanese. Negli ultimi anni, infatti, si è assistito ad un aumento esponenziale del traffico di automobili nella zona a danno dei residenti che difficilmente riescono a trovare un parcheggio libero nell’arco di un km dal palazzo di giustizia. Per non parlare della strage di multe che ogni giorno si verifica nei dintorni per via della scarsità di stalli a disposizione.

Stamattina i tecnici del Comune erano sul posto per verificare lo stato di avanzamento dei lavori, giunti ormai alla segnaletica orizzontale e verticale. A seguire ci sarà il collaudo statico del manufatto e, infine, l’inaugurazione che dovrebbe avvenire a settembre. A completare il restyling viabilistico dell’area sarà la grande rotonda di largo Giardino che eliminerà l’incrocio semaforico e permetterà una maggiore scorrevolezza del flusso di veicoli che transita in quella zona.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 26 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore