Quantcast

Canegrate Insieme, attacco all’opposizione e alla visita degli esponenti regionali

Dopo la visita della delegazione regionale con l'assessore De Corato e i consiglieri Scurati e Del Gobbo, Canegrate Insieme risponde all'opposizione con una lunga serie di considerazioni

Canegrate- assessore De Corato

Dopo la visita della delegazione regionale con l’assessore De Corato e i consiglieri Scurati e Del Gobbo, Canegrate Insieme risponde all’opposizione con una lunga serie di considerazioni: «Cambiamo Canegrate torna all’antico vizietto – leggiamo nella nota diffusa in questi giorni – poche critiche dirette e zero proposte in consiglio comunale; subito dopo i soliti comunicati stampa “velenosetti” per avere un po’ di visibilità. Sono arrabbiati perché… realizziamo il nostro programma elettorale! Secondo loro “ci pavoneggiamo” . Non dovevamo usarli, i fondi regionali? Certo che li usiamo, così come ricorriamo ad anticipazioni dello stato o a finanziamenti nazionali per i centri estivi o l’emergenza alimentare. Raccontano anche che “grazie ai fondi regionali metteremo a posto le scuole”: bugia, visto che l’intervento sulla media sfiora i due milioni di euro, è nel nostro programma del 2017 e lo realizziamo con tre mutui!».

Secondo la maggioranza l’assessore De Corato ha tenuto una «surreale conferenza stampa nei giardinetti di fronte alla scuola primaria, a esclusivo beneficio della Polizia Locale e dei Carabinieri, che avrebbero invece potuto occuparsi di faccende d’interesse collettivo, per deliziarli, unico pubblico, con le pregevoli iniziative del suo assessorato a favore delle forze dell’ordine».

«Hanno detto in tanti che il Covid ci avrebbe resi migliori. Mah… A noi di Canegrate l’opposizione sembra proprio quella di prima, a essere ottimisti», la conclusione di Canegrate Insieme.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 05 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore