Quantcast

Azienda So.Le., nel 2019 7mila euro di utile e 15 dipendenti in più

Azienda So.Le. ha chiuso il bilancio 2019 in crescita, proseguendo il percorso di internalizzazione di servizi e personale e con utile di 7mila euro

assemblea soci Azienda So.Le.

Via libera all’unanimità dall’assemblea dei soci al bilancio 2019 di Azienda So.Le., discusso nei giorni scorsi a distanza. L’azienda speciale consortile, che gestisce i servizi sociali nel Legnanese, ha chiuso l’anno con un utile di esercizio di poco più di 7mila euro e con un valore di produzione in netta crescita rispetto all’anno precedente: 6.867.000 euro, ovvero 1.392.000 euro in più dell’anno precedente, per un incremento del 25,44%.

Nel 2019 per Azienda So.Le. è cresciuto anche il personale, passato da 84 dipendenti a 101, sulla scia del percorso di internalizzazione dei servizi, come l’educativa scolastica e domiciliare e le attività amministrative a supporto dei servizi sociali dei comuni,  e di assunzione del personale prima alle dipendenze di terzi, che ha riguardato il centro socio-educativo “Città del Sole” e la comunità socio-sanitaria “Stella Polare” di Canegrate.

La principale voce del fatturato dell’azienda speciale consortile restano i ricavi da contratti di servizio con i Comuni, che superano i 4.422.000 euro, ossia il  64,39 % del totale. Seguono i ricavi da fonti di finanziamento pubbliche non comunali con 1.971.000 euro e i ricavi da privati e compartecipazioni per oltre 462mila euro, riconducibili principalmente ai servizi pre e post scuola e ai centri estivi, all’assistenza domiciliare e ai servizi per i due asili nido gestiti.

«Anche per il 2019 Azienda So.Le ha dato prova di tutta la sua solidità – sottolinea Elisa Lonati, presidente dell’assemblea dei soci e assessore alle politiche sociali del Comune di Parabiago -. Il conferimento di nuovi servizi ha dimostrato che l’azienda è perfettamente adeguata a rispondere ai bisogni dei Comuni soci. Il mio grazie e l’apprezzamento per il lavoro svolto va a tutto il personale, a Fabio Clerici, che ha rivestito l’incarico di direttore per tutto l’anno scorso, al vecchio e al nuovo consiglio d’amministrazione».

Anche l’azienda speciale consortile negli ultimi mesi ha dovuto fare i conti con l’emergenza coronavirus. «Qualche settimana dopo la chiusura dell’esercizio 2019 l’azienda si è trovata a fronteggiare l’impatto delle disposizioni normative derivanti dall’emergenza Covid-19 e ad armonizzare l’erogazione dei servizi considerando sia le prescrizioni sanitarie sia le esigenze sociali – spiega Andrea Libani, responsabile contabilità e controllo di gestione di Azienda So.Le . -. L’azienda, da quel momento, è impegnata a seguire la curva del contagio territoriale e i provvedimenti relativi assunti a ogni livello. La fragilità e la specificità di parte della utenza impone, infatti, la messa in sicurezza dei processi di lavoro con l’introduzione di appositi protocolli e procedure specifiche. L’azienda, inoltre, ha in corso un’attenta analisi dei contratti di servizio con i Comuni soci e, contemporaneamente, di quelli di concessione/appalto per l’erogazione dei servizi variati dalla seconda metà di febbraio. Alla luce della situazione venutasi a creare con l’emergenza Covid-19 stiamo provvedendo a rafforzare il controllo di gestione, soprattutto negli aspetti finanziari».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 17 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore