La delega al personale fa discutere la politica sanvittorese

La comunicazione del sindaco, Daniela Rossi, che ha richiamato a sé la delega al personale, è oggetto anche oggi di un commento da parte dell'avv. Roberto Morlacchi, esponente della opposizione

Generico 2018

Politica sanvittorese in agitazione. La comunicazione del sindaco, Daniela Rossi, che ha richiamato a sé la delega al personale, inizialmente assegnata a Daniela Colombo è oggetto anche oggi di un commento da parte dell’avv. Roberto Morlacchi, esponente della opposizione.

«La Dott.ssa Colombo, a mia memoria , da almeno 25 anni si occupa di gestione del personale in ambito pubblico. Prima alla Sezione Distaccata del Tribunale Di Legnano ed all’Ufficio del Giudice Di Pace Di Legnano ed ora Presso il Tribunale Di Busto Arsizio. Non si può certo dubitare della sua esperienza, capacità e conoscenza della macchina amministrativa e delle sue dinamiche interne –  così l’avv. Morlacchi -. Non crediamo che la delega le sia stata tolta per sgravarla dai numerosi impegni, la ragione può solo essere quella di un contrasto interno alla maggioranza circa la riorganizzazione del personale».

«Il personale comunale – incalza ancora l’avvocato, manifestando forti dubbi sulla coesione interna dell’attuale amministrazione. – è e deve essere la prima risorsa sulla quale investire perchè attraverso la sua professionalità , la sua motivazione e disponibilità, si soddisfano i bisogni dei cittadini . L’impressione è che ormai ci siano due maggioranze che si tollerano , con evidenti ritardi sulle decisioni da prendere e sui progetti da attuare, ma così non si fa l’interesse dei sanvittoresi».

Ieri, dopo il consiglio comunale, ricordiamo il commento dell’ass. Daniela Colombo sulla vicenda: «Parafrasando Giobbe, mi limito a dire che il sindaco dà e il sindaco toglie». All’assessore “sibillino” restano le deleghe alla istruzione, alla polizia locale, viabilità e trasporti, protezione civile. Da parte sua il sindaco Daniela Rossi aveva manifestato dispiacere, perchè «non è stato compreso pienamente i motivi della modifica della delega assessorile. Posso solo confermare che da parte mia non c’è alcun motivo diverso da quello comunicato».

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 29 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore