Quantcast

Tavolo AntiMafie di Canegrate: il ricordo di Peppino Impastato resta sempre vivo

Ricordato con un video il primo anniversario della intitolazione della sede alla memoria dell'attivista che ha combattuto le mafie

Generico 2018

Un anno fa, Tavolo AntiMafie di Canegrate, aveva inaugurato la nuova sede delle Associazioni Peppino Impastato, in compagnia di Giovanni Impastato, fratello di Peppino, il sindaco Roberto Colombo e la rappresentante del Tavolo AntiMafie Federica Marcucci.

‹A distanza di un anno ci sarebbe piaciuto ricordare questo anniversario in modo più partecipato e numeroso, ma la situazione ci permette di farlo solo con un piccolo video ricordo e una frase da condividere in un post sui Social Network», così oggi, sabato 9 maggio, il Tavolo AntiMafie di Canegrate.

“Il 9 maggio 1978 hanno spento la luce di Peppino Impastato.
Ma sono 42 anni che il suo sacrificio ha acceso la luce nelle nostre coscienze.
Un anno fa la luce si è accesa anche a Canegrate, nella sede associativa del Tavolo AntiMafie Peppino Impastato.
Avremmo voluto festeggiarlo anche quest’anno, come sempre abbracciandoci nel suo ricordo, purtroppo il periodo non ci permette di farlo.
Ma non ci preoccupa questo…. Peppino è vivo e lotta insieme a noi”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 Maggio 2020
Leggi i commenti

Foto

Tavolo AntiMafie di Canegrate: il ricordo di Peppino Impastato resta sempre vivo 2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore