Regolamento europeo sulla privacy: seminario di Confartigianato

Mercoledì 7 marzo 2018, alle ore 17.45, presso la Sala Rossa di Villa Corvini a Parabiago

Il 25 maggio sarà una data importante per tutte le imprese, soggette al trattamento per la protezione dei dati personali; entrerà definitivamente in vigore, infatti, il Regolamento Europeo 679/2016 che introduce nuove specifiche nella gestione dei dati (di fornitori, clienti, dipendenti, collaboratori) che quotidianamente vengono trattati da chiunque svolge attività d’impresa. Confartigianato Imprese Alto Milanese organizza, sul tema, un seminario informativo per mercoledì 7 marzo 2018, alle ore 17.45, presso la Sala Rossa di Villa Corvini a Parabiago; moltissimi gli imprenditori che hanno già aderito all’iniziativa, interessati a capire quale sarà la ricaduta sulla propria struttura della nuova normativa.

“Il tema – spiega il Presidente di Confartigianato, Gianfranco Sanavia – è sicuramente d’attualità e di impatto per le nostre imprese, pertanto è doveroso che un’associazione come la nostra le affianchi in questo nuovo percorso, iniziando da un’opportuna informazione. Come tutte le novità c’è sempre un po’ di preoccupazione iniziale, ma, in questo caso, una volta che l’imprenditore avrà fatto un’analisi della propria realtà sarà in grado, anche accompagnato dai nostri uffici, di sostenere tranquillamente quanto richiesto dal nuovo Regolamento.”

La serata vedrà intervenire un avvocato e specialisti di Dsc Srl (società partner di Confartigianato) che illustreranno i principi base della normativa e li caleranno, con esempi pratici, nell’attività da svolgere; Confartigianato darà poi voce a una sua rappresentante che, insieme ad un team di esperti a livello nazionale, sta mettendo a punto un percorso volto a semplificare e far calzare nel modo migliore le nuove disposizioni alle imprese.

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 02 Marzo 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore