Quantcast

Idroscalo, stop allo scioglimento. De Vito: “Doveroso approfondire in commissione”

Tra chi ha chiesto più approfondimenti sullo scioglimento dell'Istituzione Idroscalo anche il consigliere comunale di Villa Cortese Alessandro De Vito

idroscalo milano

Slitta lo scioglimento dell’Istituzione Idroscalo con ritorno della gestione in capo agli uffici nell’attesa che una commissione di esperti nominata dal sindaco Beppe Sala decida la nuova modalità di gestione del parco. La proposta di deliberazione era stata portata tra i banchi del consiglio metropolitano durante l’ultima seduta, ma fin dalla vigli Forza Italia/Insieme per la Città Metropolitana, Lega e Fratelli d’Italia avevano chiesto il rinvio per i necessari approfondimenti.

Tra chi ha chiesto di andare più a fondo alla questione anche il consigliere comunale di Villa Cortese Alessandro De Vito. «Il rinvio in commissione della delibera sullo scioglimento dell’Istituzione Idroscalo è un atto di buon senso – sottolinea De Vito -. Su un tema così importante, nel pieno rispetto delle prerogative di maggioranza e opposizione, in democrazia è doveroso affrontare e approfondire la questione in commissione, prima dell’approdo in aula. Il contrario del percorso tentato quest’oggi dal Partito Democratico. Nel contenuto, oltre che nel metodo, la delibera proposta era profondamente ambigua, non riporta alcuna garanzia sul mantenimento della gestione pubblica e sulla gratuità d’accesso all’Idroscalo, né tantomeno sul mantenimento di un organo di governo collegiale, che coinvolga e garantisca rappresentatività ai comuni su cui insiste, vale a dire Peschiera Borromeo, Segrate e Milano, comuni che non sono stati nemmeno informati sul colpo di mano tentato».

«Per noi sarà importante garantire alcuni punti fermi, come quelli sopra esposti – conclude il consigliere villacortesino -, ovvero gratuità di accesso, rappresentatività nell’organo di governo dei comuni, di Regione Lombardia e del Consiglio Metropolitano, oltre a garantire un futuro e un percorso di crescita virtuoso, in grado di valorizzare il bene in futuro. Su questi temi già dalla seduta ci siamo fatti trovare pronti con oltre 200 emendamenti».

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 04 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore