Quantcast

Come riparare l’alzacristallo elettrico

Gli alzacristalli elettrici sono ormai un accessorio di base per tutti i modelli di auto, può essere utile conoscerne il funzionamento

Generico 27 Jun 2022

Quando i finestrini della vostra auto smettono di funzionare è necessario eseguire la riparazione alzacristalli elettrici. Questi sono un’ottima alternativa ai finestrini meccanici. Nel caso in cui una finestra di alimentazione non funziona correttamente potreste non essere in grado di aprirla. Se invece è l’interruttore ad essere difettoso sarete costretti a ripararlo o, nel peggiore dei casi, a sostituirlo. Per vostra fortuna la riparazione degli alzacristalli elettrici è un semplice lavoro fai da te.

Come si ripara un interruttore difettoso

Se avete un interruttore difettoso ecco alcune informazioni sugli alzacristalli elettrici dell’auto. La prima cosa da fare è trovare il problema che può essere: la finestra di un lato che non funziona, un problema al motorino o il cablaggio che porta dall’interruttore al motore: è quindi importante ispezionare a fondo. Il secondo passo è esaminare lo switch, se l’interruttore ha un problema è possibile che esso sia al finestrino del passeggero o al finestrino del conducente. Successivamente si devono rimuovere tutte e quattro le schede all’interno prestando molta attenzione e rilasciando gli alzacristalli con un rapido movimento. Dopo aver fatto ciò utilizzate il multimetro per controllare i contatti, è probabile che basterà semplicemente pulirli per risolvere il problema. Adesso mancano solamente gli ultimi due passaggi: riesaminare lo switch dopo aver reinserito l’interruttore, tuttavia se dovesse funzionare potrete immettere un nuovo interruttore o nel peggiore dei casi sarà necessario andare da un meccanico.

L’alzacristallo elettrico: com’è fatto e come funziona

L’alzacristallo è un sistema di comfort che fornisce una convenienza supplementare al guidatore e al passeggero. Ce ne sono diversi tipi anche se i costruttori utilizzano un meccanismo a cavo o a leva. Nell’auto moderne l’alzacristallo meccanico, quello che utilizza la leva per intenderci, è stato quasi completamente sostituito dall’alzacristalli elettrico. Questo nuovo tipo è installato o nel corpo dello sportello o in un telaio separato o sul corpo. Il dispositivo ha un funzionamento molto semplice, esso consiste in un meccanismo di azionamento cioè motore riduttore, un sistema di controllo e un meccanismo di sollevamento. Il meccanismo di azionamento collega il motore elettrico e la trasmissione invece il meccanismo di sollevamento serve per il movimento del vetro.

Gli alzacristalli moderni: tipi di controllo

Gli alzacristalli moderni sono costruiti con due tipi di sistemi di controllo: elettrico e diretto. Quest’ultimo ha una struttura molto semplice, viene implementato grazie al commutatore a tre posizioni incluso nella catena di alimentazione del motore elettrico. Quando il commutatore viene spostato nella prima posizione il motore ruota in una direzione, nella seconda posizione la polarità cambia e così come il senso. Il controllo elettrico invece è molto più complesso, il suo funzionamento è garantito da: dispositivi INPUT, unità elettrica di controllo ed unità di esecuzione. Un guasto dei tergicristalli potrebbe portare a problemi di comfort e di sicurezza, ecco che potrete così acquistare i pezzi di ricambio su diversi siti online e insieme potrete comprare pastiglie dei freni, ammortizzatore o il filtro abitacolo.

Come sostitutire gli alzacristalli

Gli alzacristalli sono particolarmente soggetti alla rottura e la loro durata non viene specificata. Il pezzo dell’auto viene sostituito in caso di danni al cavo e alle guide. L’installazione di un nuovo meccanismo di azionamento può essere richiesta a seguito della rottura del motore elettrico. Principalmente i problemi agli alzacristalli sono rilevabili da generici rumori striduli, scoppi, clic e simili che avvengono durante l’apertura o la chiusura del finestrino, se il vetro è inclinato o cade completamente nella porta il problema si trova certamente nel meccanismo. In questi casi è consigliato rivolgersi ad una stazione di servizio per una diagnosi sulla rottura, per prima cosa lo specialista controllerà lo stato dei fusibili e del relè. Se il problema non viene riscontrato si continuerà l’ispezione analizzando i cavi e i pulsanti dei meccanismi di chiusura automatica. La rimozione del rivestimento della portiera sarà necessaria ma in casi eccezionali sarà richiesto lo smontaggio dell’intera porta.

Come avviene la sostituzione degli alzacristalli

Per sostituire gli alzacristalli è meglio rivolgersi a degli specialisti, poiché per compiere la procedura sono necessari speciali attrezzi. Lo specialista smonterà e rimuoverà il rivestimento della porta, scollegherà il motore elettrico e rimuoverà lo spinotto per smontare l’alzacristalli stesso. Durante questo procedimento bisogna mantenere il vetro mentre le guide verranno scollegate e rimosse. Gli alzacristalli del vetro desto e sinistro non vengono aggiustate simultaneamente poiché all’interno di ogni porta c’è un’unità singola. La maggior parte delle rotture riguarda l’alzacristalli principale collocato sul lato del guidatore ossia il più usato. Ecco alcuni

Mai più nessun problema con gli alzacristalli

Avere problemi con gli alzacristalli è un problema comune a molti, per cui non preoccupatevi se anche voi fate parte di questo gruppo. Adesso sapete tutto quello che c’è da fare quando e se avrete problemi con i vostri alzacristalli. Nel caso in cui non siate appassionati del fai da te o abbiate paura di combinare qualche guaio potrete tranquillamente affidarvi al vostro meccanico e non vi dovrete più preoccupare di nulla.

Fonti d’informazione:
Informazioni generali sugli alzacristalli elettrici dell’auto pezzidiricambio24.it
Suggerimenti per la sostituzione degli alzacristalli elettrici it.p-mbuilders.com

di divisionebusiness@varesenews.it
Pubblicato il 30 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore