Quantcast

Operaio molesta una barista di 19 anni, il Comune di Arconate sospende l’appalto alla ditta

La vicenda si è verificata venerdì mattina. L'operaio, impegnato in un cantiere del Comune, è stato denunciato e l'impresa per cui lavora sospesa dall'amministrazione comunale

carabinieri

Venerdì mattina (13 maggio) un operaio di 47 anni, dipendente di un’impresa privata impegnata in alcuni lavori dati in appalto dal Comune di Arconate, è stato denunciato per aver molestato pesantemente una barista di 19 anni che lavora in un locale del paese. L’uomo, dopo averla molestata al bar con apprezzamenti pesanti, l’avrebbe anche seguita per strada a fine turno.

La giovane, infatti, si è trovata l’uomo alle calcagna e nonostante abbia accelerato il passo per raggiungere la propria abitazione sarebbe stata raggiunta, bloccata e aggredita sessualmente dall’operaio che ha cercato di baciarla. Lei si sarebbe divincolata e sarebbe riuscita a telefonare a suo padre, chiedendo aiuto. Quando il padre l’ha raggiunta ha trovato anche l’operaio che avrebbe cercato di aggredire anche se non ci sono conferme da parte dei Carabinieri, intervenuti poco dopo.

L’episodio ha suscitato grande sdegno in paese, al punto che la stessa amministrazione ha deciso di sospendere l’appalto alla ditta, decisione comunicata con un post sulla propria pagina facebook.

Nella giornata di venerdì 13 maggio sono stati segnalati alle forze dell’ordine e all’Amministrazione comunale comportamenti pesantemente inappropriati da parte di un operaio di una ditta appaltatrice del Comune di Arconate, impegnato in quel momento in alcuni lavori di manutenzione edile in paese, ai danni di una ragazza 19enne.
Tali condotte, esposte in una denuncia-querela dalla parte offesa, potrebbero configurare gravi ipotesi di reato.
In attesa che la vicenda venga vagliata dalla competente autorità Giudiziaria, l’Amministrazione non può che prendere le distanze e censurare una simile condotta, che allo stato risulta del tutto incompatibile con i principi ed i valori del codice di comportamento dei dipendenti pubblici, ai quali si devono conformare anche i dipendenti delle ditte appaltatrici del Comune.
Per tali ragione il Comune, anche a tutela della sua immagine, provvederà alla sospensione dell’appalto dei servizi con l’azienda sopracitata, in attesa di ulteriori valutazioni e determinazioni in merito all’accaduto, ed esprime solidarietà e vicinanza alla ragazza.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 15 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore