Quantcast

Come arredare al meglio il proprio ufficio: consigli da mettere subito in pratica

L’ufficio deve essere un luogo confortevole e accogliente, in cui i lavoratori possano sentirsi a loro agio e rendere al meglio

arredamento ufficio

L’ufficio deve essere un luogo confortevole e accogliente, in cui i lavoratori possano sentirsi a loro agio e rendere al meglio. Deve quindi salvaguardare il benessere e la produttività, ma allo stesso tempo rappresenta il biglietto da visita per potenziali ed effettivi clienti. Un buon ufficio andrà quindi a coniugare design e funzionalità. Ecco tutti i consigli per iniziare ad arredarlo da zero.

La scrivania è il fulcro dell’ambiente

L’elemento da cui partire è senz’altro la scrivania da ufficio. Innanzitutto vanno considerati gli spazi a disposizione. Se si lavora in un ambiente di dimensioni ridotte, si può optare per una scrivania con cassetti e armadietti incorporati. In questo modo, tutti i documenti e la cancelleria necessari sono a portata di mano.

Se al contrario si dispone di uno spazio più ampio, una scrivania direzionale, di dimensioni maggiori e caratterizzata da un design più raffinato ed elegante, è la scelta giusta. Si tratta di un elemento d’arredo spazioso e pratico, con la superficie necessaria per ospitare computer, accessori (come una luce da tavolo), carte e documenti.

Per quanto riguarda la scelta del materiale, bisogna tenere conto sia dello stile complessivo dell’ufficio, sia delle caratteristiche delle differenti materie prime. Il laminato è una scelta diffusa poiché è durevole ed economico. Il legno è un altro tra i materiali più utilizzati (anche se si rovina più facilmente). In alternativa, acciaio e metallo assicurano una maggiore resistenza.

La seduta, sinonimo di comodità ed ergonomia

Scegliere una sedia comoda ed ergonomica aiuta a non affaticare la colonna vertebrale e a preservare la salute dei lavoratori. Inoltre, deve essere regolabile, sia in altezza che in inclinazione, per consentire una corretta postura e una maggiore produttività.

Le sedie girevoli e dotate di rotelle sono la scelta migliore, in quanto consentono una maggiore libertà di movimento e possono essere spostate molto più agevolmente (rispetto a una sedia fissa con piedini).

La scelta dell’imbottitura e del tessuto giocano poi un ruolo fondamentale. Il memory foam è un materiale che si adatta perfettamente alla forma del corpo ed è resistente nel tempo. Tuttavia, un tessuto traspirante è più leggero ed evita una sudorazione eccessiva, soprattutto nei periodi più caldi dell’anno.

Mobili, scaffali e complementi d’arredo aggiungono all’ambiente un tocco personale

In ufficio è necessario poter sistemare ordinatamente tutti i documenti e i faldoni. In questo senso sono necessari armadi, raccoglitori e scaffalature capienti. Naturalmente, nella scelta dei materiali, vanno sempre considerati stile e colori dell’ambiente.

Infine, librerie e quadri sono ottimi per personalizzare lo studio e renderlo più confortevole. Gli appendiabiti aiutano a riempire le pareti, e un orologio (da parete o scrivania) è un alleato per la gestione di compiti e tempistiche.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore