Quantcast

“Un Palio all’Opera” online per la stagione “Itinerari Musicali” di Amadeus

Grande successo per un concerto di grande lirica in occasione del Palio di Legnano

Generica 2020

In attesa del concerto di venerdì 11 giugno che gli allievi dell’accademia terranno dal vivo, ieri sera, venerdì 28 maggio, la stagione “Itinerari Musicali” ha proposto un grande evento online sul canale YouTube di Amadeus. E’ stato un ennesimo successo di pubblico, così come nel maggio del 2012, quando venne eseguito nella corte di palazzo Malinverni, sede del Comune di Legnano, ove campeggia il grande affresco rappresentante il carroccio vincitore durante la battaglia che segnò la storia in quel lontano 1176.

Autori di una straordinaria serata il Coro e Orchestra Sinfonica Amadeus con il soprano Silvia Mapelli ed il baritono Pedro Carillo diretti dal maestro Marco Raimondi che hanno proposto un intenso programma di arie, cori ed intermezzi dell’opera lirica italiana incentrati in modo particolare sulla figura di Giuseppe Verdi, eroe musicale del risorgimento italiano di cui sono state eseguite le ouverture e i cori della Forza del destino, di Nabucco, di Traviata, del Trovatore e dei Lombardi alla prima crociata. Impegnativo il programma che ha visto coinvolti i due cantanti, centrato anche su altri compositori italiani, Puccini, Rossini e Bellini: Casta Diva, Vissi d’Arte e la Vergine degli Angeli per il soprano, il Balen del tuo sorriso, Cortigiani e Largo al Factotum per il baritono.

Artisti che hanno dato sfoggio delle loro abilità interpretative, capaci di incantare il grande pubblico intervenuto che ha richiesto continui bis per un concerto di quasi due ore di sola musica.

L’opera lirica è un fantastico trait d’union tra storia cultura e tradizione ed è la ragione per la quale ormai da anni è divenuto un appuntamento fisso dell’estate legnanese. La tradizione del Palio si collega alla storia della battaglia di Legnano come sancito dalla legge regionale del 2013 e fa parte del nostro patrimonio culturale” – commenta il maestro Marco Raimondi – “Promuoverlo significa valorizzare le nostre tradizioni ed il nostro territorio ma insieme anche valorizzare la cultura e la storia, tutti elementi che fanno parte delle finalità istituzionali di Amadeus”. “Amadeus coniuga il valore della cultura, della storia e delle tradizioni con il futuro grazie al supporto della Fondazione Cariplo, la Fondazione Comunitaria Ticino Olona, la Fondazione Comunitaria del Varesotto, la Fondazione Minoprio, la Fondazione del Varesotto per il Territorio e l’Ambiente e la Banca di Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate” – aggiunge Carlo Massironi, communication officier di Amadeus – “Presenteremo nei prossimi giorni anche il World Music Festival, un evento di levatura internazionale che stiamo organizzando in questi giorni e che si svolgerà dal 10 settembre al 10 ottobre 2021: concerti, workshop e momenti di confronto per la promozione della musica quale linguaggio di integrazione culturale con il patrocinio della Commissione Europea”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore