Quantcast

Gruppo moto misto Legnano alla riscoperta del Lago Maggiore

Gruppo moto misto Legnano

Gruppo moto misto Legnano alla riscoperta del Lago Maggiore. Il racconto di una gita nella parte piemontese tra Alto Vergante, San Carlone d’Arona, il Ticino e il ritorno a casa di amici motociclisti legati anche da altri comuni interessi e passioni.

Galleria fotografica

Gruppo moto misto Legnano alla riscoperta del Lago Maggiore 4 di 7

Si parte da Legnano, per una strada diversa della classica del Sempione con destinazione Oleggio e le sue risaie, la Fattoria del pesce,un allevamento dei più grandi della zona. Lasciata Pombia al bivio prendiamo per Invorio, inizia così l’ Alto Vergante storica strada tra il lago Maggiore e il Mottarone che attraversa borghi storici che meritano una sosta, come Carpugnino, Massino Visconti, Nebbiuno, Colazza, Gignese. A Pisano sostiamo per un pranzo completo dall’ amica Sara “Le Camelie”.
Scendiamo verso il colosso del San Carlone, sosta alla abitazione di Mike Bongiorno per le foto, ripartiamo per la nostra destinazione, una discesa da mozzafiato per il panorama che incontri ad ogni curva ,arriviamo ad Arona una delle perle del Lago Maggiore con il suo lungo lago ,la vista sulla Rocca d’Angera, la stazione dei battelli che fanno da spola alle Isole Borromeo, Angera, e la vicina.
Svizzera, una passeggiata, poi ripartiamo per ammirare la bellezza di Arona dall’alto, raggiungendo il poco conosciuto Parco della Rocca di Arona .Qui termina la nostra gita, ritorniamo verso casa  costeggiando la sponda del Lago,raggiunto Sesto Calende abbandoniamo la strada principale per costeggiare il Ticino che scorre in mezzo al verde dei boschi per alcuni km,arrivati alla diga di Somma riprendiamo per Legnano. Totale km. 143

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 07 Agosto 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Gruppo moto misto Legnano alla riscoperta del Lago Maggiore 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore